Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:24
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

In Russia sono stati bloccati i siti di Pornhub e Youporn

Immagine di copertina

La decisione ha scatenato l'ironia degli utenti e altrettante risposte scherzose dell'autorità russa: "Cercatevi qualcuno nella vita reale"

Pornhub e YouPorn, i più grandi siti pornografici al mondo, sono stati bloccati in Russia. I siti erano stati giudicati illegali dai tribunali di Vladivostok e Voronezh in base alla legge sulla pornografia e l’autorità per le telecomunicazioni, che in Russia monitora internet e blocca i siti che il governo non vuole siano visti, è immediatamente intervenuta.

È seguito un curioso scambio di battute tra gli utenti, il profilo di PornHub e quello dell’ente russo. Non è la prima volta che l’agenzia blocca Pornhub, l’ultima era stata nel settembre del 2015 e la decisione aveva attirato le critiche e l’ironia degli utenti russi.

Questa volta l’ente ha voluto giocare di anticipo e ha condiviso il tweet di un utente che chiedeva all’autorità delle telecomunicazioni di “suggerire almeno un’alternativa ai siti più popolari” e l’altrettanto scherzosa risposta: “Caro signor Lyola, un’alternativa è conoscere qualcuno nella vita reale”.

Come a dire: uscite a fare incontri invece di stare a casa davanti allo schermo di un computer. A quel punto un altro utente ha chiesto all’ente di “farsi venire in mente qualcosa di nuovo”. “È forse possibile entrare due volte nello stesso fiume?”, è stata la risposta dell’autorità di controllo.

Inutile dire che la considerazione filosofica ha attirato nuove ironie dalla rete: “Si può sempre entrare due volte, lo sapreste se guardaste di più Pornhub”. Un altro utente, invece, ha scritto che ha seguito il consiglio e tra poco si sposerà.

Alla fine è intervenuto lo stesso Pornhub: “Se vi diamo un abbonamento Premium, ci toglierete il blocco in Russia?”. Il messaggio è stato retweetato più di 6mila volte. 

 

Ti potrebbe interessare
Esteri / San Marino, raggiunta l’immunità di gregge (con lo Sputnik)
Esteri / Cade da una gru durante un video in diretta: morta a 23 anni la star di TikTok Xiao Qiumei
Esteri / Ora Bezos vuole la Luna: proposto alla Nasa lo sviluppo di un lander lunare
Ti potrebbe interessare
Esteri / San Marino, raggiunta l’immunità di gregge (con lo Sputnik)
Esteri / Cade da una gru durante un video in diretta: morta a 23 anni la star di TikTok Xiao Qiumei
Esteri / Ora Bezos vuole la Luna: proposto alla Nasa lo sviluppo di un lander lunare
Esteri / Leverkusen, esplosione in un impianto chimico: almeno un morto. Le autorità: "Non uscite e tenete porte e finestre chiuse"
Ambiente / Il ceo di Philip Morris: “Favorevole al divieto totale di fumo entro il 2030”
Esteri / Costretti a vivere tra le macerie: le vite spezzate dei bambini a Raqqa
Esteri / Gelati e software spia: il boicottaggio di Ben & Jerry’s e il caso Pegasus rivelano l’ambiguità di Israele sui territori occupati
Esteri / In Indonesia oltre 100 bambini a settimana muoiono di Covid
Esteri / Tunisia, il presidente Saied assume i pieni poteri: licenzia il premier e sospende il Parlamento
Esteri / Pizza per l’Italia e Chernobyl per l’Ucraina: la gaffe della tv sudcoreana alle Olimpiadi di Tokyo