Covid ultime 24h
casi +13.331
deceduti +488
tamponi +286.331
terapie intensive -4

L’onore dell’antimafia è salvo: malgrado la sentenza shock tedesca, la pizzeria Falcone e Borsellino cambia nome

I proprietari del locale di Francoforte hanno deciso di rinunciare al nome dopo le critiche ricevute e dopo la controversa sentenza del tribunale tedesco secondo il quale il nome della pizzeria – tutto allestito in tema mafia – non ferisce l’onorabilità del nome del giudice antimafia assassinato da Cosa Nostra

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 7 Dic. 2020 alle 19:02 Aggiornato il 7 Dic. 2020 alle 19:36
75
Immagine di copertina

Germania, la pizzeria Falcone Borsellino cambia nome

Cerca un nuovo nome la pizzeria “Falcone & Borsellino” di Francoforte (Germania): dopo le polemiche e la controversa sentenza di un tribunale tedesco secondo il quale il nome del locale – tutto allestito in tema mafianon ferisce l’onorabilità del nome di Falcone, come affermato nella denuncia presentata a nome della fondazione intitolata al magistrato ucciso da una bomba mafiosa nel 1992. Lo riporta Agi.“In nessun momento era nostra intenzione banalizzare la criminalità organizzata, glorificare la mafia o ferire la sensibilità dei congiunti dei due giudici antimafia Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e di tutte le vittime innocenti della mafia”, si legge in una lettera inviata all’ambasciatore italiano a Berlino dai responsabili della ditta Pratolina Gmbh, titolare della pizzeria francofortese.

Il processo civile era stato avviato dalla fondazione intitolata a Falcone dopo che un avvocato italiano aveva scoperto casualmente il locale: situato nel quartiere di Sachsenhausen – scena della movida di Francoforte – e chiuso da mesi a causa del Coronavirus, la pizzeria è decorata, accanto alla celeberrima immagine di Falcone e Borsellino che sorridono fianco a fianco, anche dalla gigantografia dal film “Il padrino”, con Marlon Brando nel ruolo di Don Vito Corleone. Inoltre, il menù è caratterizzato da finti fori di proiettile, con l’intento di aumentare l’atmosfera da film sulla mafia. Tra i piatti più pubblicizzati, ovviamente, la ‘Pizza Falcone’ e la ‘Pizza Borsellino’.

Il ragionamento dei giudici ha scatenato molta indignazione, soprattutto in Italia: a detta della Corte, “a causa del passare del tempo e dello sbiadimento della memoria del defunto, la protezione non può più essere garantita”, inoltre, secondo il tribunale tedesco Falcone “ha operato principalmente in Italia, e in Germania è noto solo a una cerchia ristretta di addetti ai lavori e non alla gente comune che frequenta la pizzeria”.

Al coro di critiche si è aggiunta anche l’ambasciata italiana in Germania, secondo la quale il nome di Falcone e Borsellino è stato utilizzato “per un’attività commerciale” nella quale, appunto, “viene banalizzata la criminalità organizzata”. I titolari della pizzeria la vedono in maniera opposta: utilizzare il nome dei due giudici italiani era inteso come un riconoscimento alla loro opera, non il contrario. Nondimeno si rinuncerà al nome “Falcone & Borsellino”, visto che “quello che riconosce il diritto non è detto sia anche giusto dal punto di vista morale”.

Leggi anche: Falcone e Borsellino? Il loro nome non merita più di essere tutelato secondo un tribunale tedesco

75
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.