Covid ultime 24h
casi +8.561
deceduti +420
tamponi +143.116
terapie intensive +21

La proposta shock: pesare i passeggeri degli aerei al check-in in aeroporto

La proposta arriva dall'Inghilterra e avrebbe l'obiettivo di far risparmiare le compagnie aeree sul carburante

Di Maria Teresa Camarda
Pubblicato il 4 Set. 2019 alle 19:36 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:42
0
Immagine di copertina

La proposta shock: pesare i passeggeri degli aerei al check-in in aeroporto

Pesare i passeggeri degli aerei al momento del check-in. Ecco perché: per risparmiare sul carburante. È la proposta shock che le compagnie aeree inglesi stanno valutando e lanciando nel settore a livello internazionale.

Utilizzando i dati sul peso dei passeggeri, una compagnia aerea può calcolare la quantità esatta di carburante necessaria per ogni viaggio. Più pesante è il carico, più carburante è necessario e maggiori sono le emissioni di carbonio. Attualmente, le compagnie aeree fanno dei calcoli approssimativi basandosi sul rapporto di genere dei passeggeri a bordo. E considerano una media di 88 chilogrammi per gli uomini, 70 per le donne e 35 per i bambini.

Ma, stando a Fuel Matrix, questo metodo implica che le compagnie aeree consumano spesso più carburante del necessario.  L’amministratore delegato Nick Brasier ha dichiarato a The Independent che l’uno per cento in più di carburante viene aggiunto per la maggior parte dei voli del necessario. Quindi bruciano tra lo 0,3 e lo 0,5 per cento in più di carburante a causa del peso aggiuntivo del carburante. Con pesi esatti, il risparmio totale di carburante potrebbe raggiungere i 750 milioni di sterline in tutto il mondo, afferma la società.

Come pesare i passeggeri aerei

La pesatura verrebbe effettuata tramite “cuscinetti a pressione” discreti e potrebbe avvenire mentre i passeggeri effettuano il check-in o quando lasciano i bagagli alle cadute dei bagagli self-service. Oppure potrebbe accadere mentre passano attraverso gli scanner di sicurezza.”

“Non stiamo suggerendo alle persone di stare in piedi sulla bilancia”, spiega Brasier. Il personale, “dopo aver effettuato il check-in del bagaglio, può chiedere di stare in piedi sul cuscinetto a pressione. Se il passeggero tocca Sì, il peso può essere registrato e trasmesso confidenzialmente alla compagnia aerea”.

Questo sistema consentirebbe di ridurre anche il consumo di carburante, le emissioni di CO2 e le emissioni di anidride carbonica. Ma c’è chi ha sottolineato un aspetto altrettanto importante: il disagio e, in certi casi, l’umiliazione dei passeggeri che hanno un problema con il loro corpo.

Grida e insulta gli altri passeggeri sul volo New York-Milano, la psicoterapeuta: “Così ho provato a calmarlo”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.