Covid ultime 24h
casi +31.084
deceduti +199
tamponi +215.085
terapie intensive +95

Almeno 27 persone sono morte per l’esplosione di due autobombe a Baghdad

Gli attentati sono avvenuti all'esterno di una gelateria della capitale irachena e nei pressi di un ufficio governativo

Di TPI
Pubblicato il 30 Mag. 2017 alle 07:09 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:55
0
Immagine di copertina

Almeno 27 persone sono morte per l’esplosione di due autobombe a Baghdad, in Iraq. Il primo attentato è avvenuto poco dopo la mezzanotte del 30 maggio all’esterno di una gelateria della capitale irachena. La seconda esplosione si è verificata nei pressi di un ufficio governativo nel quartiere Karkh. In totale i feriti sarebbero più di 100 secondo quanto riporta l’agenzia Afp.

Il primo episodio è stato rivendicato dal sedicente Stato islamico. Nel comunicato l’organizzazione terroristica ha parlato di un attentatore iracheno che aveva intenzione di colpire i musulmani sciiti. L’esplosivo si trovava all’interno di una macchina parcheggiata nei pressi del locale scelto come obiettivo. La zona era molto frequentata dopo il tramonto soprattutto da famiglie con bambini poiché è in corso il mese di Ramadan.

I combattenti jihadisti responsabili dell’esplosione sono impegnati contro le forze irachene che stanno cercando di scacciarli dalla città di Mosul, nel nord del paese. L’offensiva è cominciata nel mese di ottobre 2016 e ha causato l’intensificarsi degli attentati.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.