Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:32
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Perché dovresti spendere i tuoi soldi in esperienze, non in oggetti

Immagine di copertina

Scegliere le prime invece che i secondi ha notevoli vantaggi per la nostra felicità. Ecco i quattro motivi principali

Se avessi dei soldi da spendere ora, in cosa li investiresti? Una nuova tv o una vacanza all’estero? L’ultimo modello di smartphone o un corso per imparare a cucinare?

Ecco quattro valide ragioni per cui li dovresti spendere in esperienze, non in oggetti.

Gli oggetti durano solo di più

Anche se possono arrivare a costare la stessa cifra, un divano può durare decenni, una vacanza in Asia dura invece pochi giorni. La scelta migliore tra le due allora dovrebbe essere il primo, almeno dal punto di vista economico.

Thomas Gilovich, psicologo alla Cornell University di New York, è giunto alla conclusione che le esperienze rendono più felici degli oggetti.

“Uno dei nemici della felicità è l’adattamento”, spiega Gilovich. “Compriamo cose che ci rendono felici ma solo per un breve tempo”.

Non ha importanza quanto sei eccitato all’inizio per aver comprato qualcosa di nuovo, prima o poi diventerà soltanto un altro oggetto che hai in casa. Per raggiungere di nuovo quel livello di eccitazione, avrai bisogno di comprare qualcos’altro.

Le esperienze sono sempre temporanee, ed è proprio questo carattere transitorio a dare loro un vantaggio sugli oggetti. Sono fuori dall’ordinario, che non si ripeterà: così sei costretto a godertele finché durano.

Un’esperienza può cambiarti la vita

La nostra vita è un accumulo di eventi, ma le esperienze che viviamo hanno un impatto maggiore su di noi rispetto alle cose che possediamo. Un evento inatteso può insegnarti qualcosa su te stesso o farti sviluppare un modo di pensare diverso da quello che avevi prima.

Gilovich sostiene che le nostre esperienze diventano parte della nostra identità. Non importa quanto ami la tua auto nuova, fare immersioni nel Mar dei Caraibi o scalare una montagna in Nuova Zelanda può cambiare il tuo modo di essere.

Anche le rinunce sono vissute in modo diverso. Se non puoi partecipare a un particolare concerto con i tuoi amici, potrebbe non capitarti di nuovo. Potrai sempre comprare il tuo nuovo smartphone un altro giorno.

Gli oggetti sono parte della tua routine quotidiana

Il problema con le esperienze è che si portano sempre dietro un ampio margine di incertezza. Non sai mai se andando in vacanza in un posto che non conosci, finirai per odiarlo e vorrai tornare subito a casa. Scegliere di partecipare a un’attività comporta sempre il rischio di pentirsi della propria scelta.

Secondo Gilovich vale la pena correre questo rischio. Anche se passerai la tua vacanza al mare, chiuso in albergo a causa della pioggia inattesa, potrai sempre ricordare quei momenti come un’occasione per stabilire nuovi contatti e creare rapporti con le persone che avrai incontrato. Un’esperienza che si discosti di molto dalla tua routine quotidiana susciterà nuovi sentimenti. Cosa che l’acquisto di un oggetto non riuscirebbe a darti.

Un altro motivo per scegliere di fare una nuova attività è che è più difficile riuscire a paragonarla a una vissuta da un’altra persona. Anche se il tuo vicino di casa ha passato le vacanze in un albergo di lusso alle Maldive, non vuol dire necessariamente che si sia divertito più di te che sei partito per un viaggio con lo zaino in spalla. Ogni esperienza è differente.

Gli oggetti d’altra parte sono certi, ti danno esattamente ciò che ti aspetti. Per questa ragione molte persone scelgono di comprare un nuovo prodotto piuttosto che fare nuove attività.

Le esperienze possono diventare ricordi felici

Nella vita quotidiana è necessario comprare nuovi prodotti quanto acquisire nuove conoscenze o uscire con gli amici. Non avrebbe senso partire per un viaggio avventuroso a spese delle necessità quotidiane o dei risparmi di una vita.

È importante riconoscere che tutti noi viviamo in modo diverso il nostro rapporto con le esperienze che facciamo e le cose che possediamo. Alcune persone hanno bisogno di nuove attrazioni, sentire nuovi odori e suoni mentre altri si divertono a trovare oggetti particolari da mettere in casa.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Ti potrebbe interessare
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Esteri / Bradley Cooper minacciato nella metropolitana di New York: “Aggredito con un coltello”
Esteri / AIRL, a Roma il Gala dell’amicizia italo-libica: “Che sia l’inizio di una nuova vita, di una stretta collaborazione”
Esteri / Variante, nel Regno Unito torna l’obbligo di mascherina nei luoghi e sui mezzi pubblici
Esteri / Austria, morto di Covid l’esponente No Vax Biacsics: aveva tentato di curarsi con clisteri di candeggina
Esteri / Usa, sparatoria in una scuola del Michigan: 15enne apre il fuoco sui compagni. Morti 3 studenti
Cronaca / L'a.d. di Moderna: “Vaccini meno efficaci contro Omicron"
Esteri / Covid, il Regno Unito verso la terza dose agli over 18 dopo tre mesi dalla seconda