Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:03
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Posticipata l’udienza per Patrick Zaky al 6 aprile. Amnesty: “Questo è accanimento”

Immagine di copertina
Patrick Zaky Credits: Ansa

Lo studente dell'Università di Bologna è in carcere con l'accusa di propaganda sovversiva dall'8 febbraio scorso

L’udienza sul rinnovo o meno della custodia cautelare per Patrick George Zaky prevista oggi, lunedì 30, al Cairo è stata rinviata ancora di una settimana e fissata al 6 aprile. Come ricorda la rete di attivisti pro Zaky, si tratta del terzo rinvio di seguito.

Gli avvocati del ricercatore egiziano di 28 anni, iscritto a un master all’Università di Bologna e in carcere in Egitto da 53 giorni, hanno chiesto che il ragazzo possa continuare gli studi in carcere. La Procura avrebbe promesso che gli sarà permesso ricevere dei libri.

La sua legale Hada Nasrallah ha ricordato che la più recente visita dei suoi parenti risale al 9 marzo, poco prima della decisione delle autorità egiziane di vietare le visite in carcere al fine di evitare contagi da Coronavirus.

“Questi continui rinvii sanno di accanimento. Se le udienze al Cairo non si svolgono per paura del contagio da Covid-19, allora Patrick Zaky – che oltre a essere innocente è anche persona a rischio di contagio – sia rilasciato immediatamente”. Così ha detto Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia.

Gli attivisti che si battono per la scarcerazione di Patrick Zaky sottolineano che sono ormai trascorsi 20 giorni dall’ultima volta che hanno potuto avere contatti col ragazzo detenuto. “Siamo molto preoccupati – affermano in un tweet – per la possibilità che il Coronavirus si diffonda nel centro di detenzione” anche perché ricordano, “Patrick soffre di asma, elemento che lo rende soggetto a rischio di complicazioni in caso di contagio”.

Leggi anche:

1. Studente arrestato in Egitto, testimonianza esclusiva dal Cairo: “Vi racconto il vero motivo per cui hanno incarcerato il mio amico Patrick”; 2. “Torturato per ore, Al Sisi lo faccia tornare in Italia”: la collega dello studente arrestato in Egitto a TPI; 3. ESCLUSIVA TPI: ecco le accuse contro Patrick George Zaki, lo studente arrestato oggi in Egitto

4.Libertà per Patrick Zaki, il ragazzo fermato al Cairo (illustrazione di Gianluca Costantini); 5.Regeni, 4 anni dopo: tutta la fuffa della politica che ci ha preso in giro (di L. Tomasetta)

Ti potrebbe interessare
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Esteri / I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2021
Esteri / Un sistema progettato per evitare la tirannia della maggioranza ha creato la tirannia della minoranza
Ti potrebbe interessare
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Esteri / I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2021
Esteri / Un sistema progettato per evitare la tirannia della maggioranza ha creato la tirannia della minoranza
Esteri / Senatore eletto coi brogli. Ma neanche ora che è stato scoperto dovrà restituire un euro
Esteri / Esercito Europeo: cos’è, come funziona e chi ne fa parte
Esteri / Scudo spaziale, battaglione da 5.000 unità, cooperazione con la Nato: come sarà l’esercito europeo
Esteri / Dalla Polonia al Brasile: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Regno Unito, la regina Elisabetta II ha trascorso la notte in ospedale: è la prima volta in 8 anni
Esteri / Ecco come Amazon trucca i risultati di ricerca per favorire i propri brand e schiacciare le piccole imprese
Esteri / Il business militare di Amazon con Israele rischia di reprimere i palestinesi: vi sveliamo come