Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 17:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Papa Francesco: “Sono molto addolorato per Santa Sofia che diventa una moschea”

Immagine di copertina

Santa Sofia diventa moschea: le parole di Papa Francesco

Papa Francesco, e quindi il Vaticano, ha preso posizione sull’annuncio ufficiale che Santa Sofia (in Turchia), per un millennio la principale basilica della cristianità ortodossa e per cinque secoli moschea dopo la presa turca di Costantinopoli, sarebbe stata riportata al culto musulmano rovesciando la decisione presa da Ataturk che nel 1934 l’aveva trasformata in un museo. Il Pontefice ha atteso la fine della recita dell’Angelus di oggi, domenica 12 luglio 2020, per dire la sua: “In questa seconda domenica di luglio ricorre la Giornata Internazionale del Mare, rivolgo un affettuoso saluto a tutti coloro che lavorano sul mare”. Poi ha aggiunto: “L’idea del mare mi porta un po’ lontano. Il pensiero va a Istanbul, penso a Santa Sofia. Sono molto addolorato”.

Le reazioni

Prima di Papa Francesco si era espresso il patriarca di Costantinopoli Bartolomeo che aveva denunciato che la restituzione di Santa Sofia al culto islamico avrebbe spinto “milioni di cristiani in tutto il mondo contro l’islam”. Ugualmente la Chiesa ortodossa russa attraverso il Patriarca Kirill aveva lanciato un accorato appello contro il progetto, ed ora accoglie con “grande pena e dolore” la decisione. Il governo greco ha invece descritto la scelta come “provocazione al mondo civile”. In merito è intervenuta anche l’Unesco: “Un Paese – ha affermato l’agenzia Onu – deve assicurarsi che nessuna modifica mini lo straordinario valore universale di un sito sul suo territorio che si trova nella lista. Ogni modifica deve essere notificata dal Paese all’Unesco e verificata dal World Heritage Commitee”. Parole che il presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdogan ha commentato così: “Ogni critica è un attacco alla nostra indipendenza”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Ti potrebbe interessare
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo
Esteri / La disperazione di Haiti dopo il terremoto: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Canada, Trudeau perde la scommessa delle elezioni anticipate: liberali al governo senza maggioranza
Esteri / India, sequestrate tre tonnellate di eroina proveniente dall’Afghanistan
Esteri / Usa: marito e moglie No vax muoiono di Covid, dicevano che il vaccino è “un attacco ai diritti umani”
Esteri / Usa, il video shock degli agenti che frustano migranti al confine con il Messico
Esteri / La donna che sfida i talebani: “Mentre tutti scappano dall’Afghanistan, io ho scelto di rimanere per lottare”