Me

Il paese migliore al mondo per vivere e lavorare è la Svizzera, Italia 28esima

Di Beatrice Tomasini
Pubblicato il 5 Lug. 2019 alle 19:59 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 00:24
Immagine di copertina
Paesi dove si vive meglio

Paesi dove si vive meglio – La nazione dove si vive e si lavora meglio al mondo è la Svizzera. A decretare la vittoria del paese elvetico è l’annuale report del gruppo bancario HSBC.

Anche quest’anno il colosso bancario ha stilato la classifica delle nazioni con la migliore qualità della vita e del lavoro secondo i dati analizzati su un campione di oltre 18mila persone emigrate in 163 posti differenti, in base a standard di vita e competitività dei salari.

Al primo posto sul podio, per questa edizione 2019, c’è la Svizzera che supera Singapore che negli ultimi 5 anni aveva sempre trionfato.

Il paese dei cantoni ha scalato ben 7 posizioni aggiudicandosi questo prestigioso titolo. Secondo l’analisi di HSBC, l’82% delle persone che hanno deciso di trasferirsi in Svizzera per motivi professionali hanno migliorato il loro tenore di vita rispetto al paese di provenienza, ma anche il loro reddito.

Lo stipendio medio, secondo quanto riportato da “Il Sole 24 Ore”, è di 111.587 dollari (la media mondiale è di 75.966 dollari). Valutate egregiamente anche il sistema economico e politico e, non da meno, l’ambiente.

In seconda posizione c’è poi Singapore (ottimo il sistema scolastico) e, a seguire, il  Canada. Quest’ultimo spicca per il suo sistema di accoglienza molto aperto.

A sorpresa, in quarta posizione c’è la Spagna per la sua capacità di garantire il giusto equilibrio fra vita privata e professionale.

E l’Italia? Il nostro Paese si piazza al 28 esimo posto ed è una new entry nella top 30. A pesare sul giudizio, il fronte professionale considerati gli scarsi progressi di carriera che ne fanno una nota dolente.

Anche la stabilità economica, ritenuta insufficiente, non premia.

La classifica delle città più care al mondo: Milano è davanti a Parigi

Dentro il Rojava, guerra di Siria