Covid ultime 24h
casi +8.824
deceduti +377
tamponi +158.674
terapie intensive +41

Russia, nonni strangolano il nipote di 2 anni e gettano il corpo nella stufa

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 17 Dic. 2020 alle 15:42 Aggiornato il 17 Dic. 2020 alle 16:45
1.2k
Immagine di copertina

Nonni strangolano il nipote di 2 anni e gettano il corpo nella stufa

In Russia una coppia di nonni è accusata di avere strangolato il nipote di due anni e di aver poi gettato il corpo del piccolo nella stufa. A scatenare l’orribile gesto sarebbe stato il pianto insistente del bambino. I nonni, di 52 e 48 anni, successivamente avrebbero tirato fuori dalla stufa i resti del nipotino per scaricarli nella neve.

I genitori del piccolo Dima, Maria e Dmitry Shcherbakovy, di 20 e 25 anni, raccontano di essere andati a casa dei nonni per prendere il figlio, ma di avere trovato solo i suoi vestiti. Uscendo di casa nel tentativo disperato di trovare il loro bambino hanno scoperto il cadavere carbonizzato tra la neve a -20 gradi.

“L’analisi forense stabilirà il motivo esatto della morte del bambino”, spiega la polizia. Secondo quanto riporta il Sun i nonni si sarebbero “difesi” cercando di dare la colpa ai capricci del nipotino e visto che il piccolo non voleva smettere di piangere lo avrebbero prima ucciso e avrebbero poi tentato di sbarazzarsi del corpo. I nonni sono stati arrestati e sono in attesa di processo.

Leggi anche: Babysitter uccide una bambina di due anni: incastrata dalla ricerca su Google;

1.2k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.