Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:05
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Nike accusata di blasfemia dai musulmani: “Allah scritto sul fondo delle scarpe è oltraggioso”

Immagine di copertina

Migliaia di clienti musulmani hanno preteso il ritiro dal mercato delle Nike Air Max. Il motivo? Sul fondo delle scarpe è impresso un logo che ricorda il nome di Allah in arabo, un’offesa troppo grande per il popolo musulmano. Una donna, Saiqa Noreen, ha addirittura lanciato una petizione online contro la multinazionale di abbigliamento sportivo.

Noreen ha notato il dettaglio oltraggioso soltanto dopo aver acquistato le calzature Nike. Ha adocchiato il logo impresso sul fondo della scarpa, ritenendolo fin troppo simile alla scrittura araba di Allah, e non ha potuto tacere.

La donna ha così avviato una petizione online, alla quale hanno aderito migliaia di fedeli offesi dalla multinazionale americana. Noreen ha chiesto di rimuovere il modello in questione dagli scaffali, o quantomeno dai negozi distribuiti nei paesi a maggioranza musulmana, perché “è oltraggioso imprimere il nome di Dio su una scarpa”.

LEGGI ANCHE: Il velo islamico firmato Nike sbarca a Milano, al via le polemiche

“Nike ha prodotto il modello Air Max 270 con un logo sul fondo della scarpa che ricorda la parola Allah in arabo, un simbolo che verrà sicuramente calpestato, preso a calci e ricoperto di sporcizia. Tutto questo è irrispettoso ed estremamente offensivo per il popolo musulmano”, ha denunciato Noreen nella sua petizione.

“Esortiamo Nike a ritirare immediatamente questa scarpa blasfema e offensiva, e tutti i prodotti che riportino un logo simile alla parola Allah, dalle vendite mondiali”, si legge ancora nell’appello a firmare.

A sua discolpa, la multinazionale ha dichiarato che il logo in questione non è altro che una rappresentazione del marchio Nike Air Max e non presenta alcun significato religioso.

Un portavoce di Nike ha dichiarato che l’azienda “rispetta tutte le religioni”. “Il logo è stato progettato per essere una rappresentazione stilizzata del marchio Air Max e intende riflettere soltanto il marchio Air Max. Qualsiasi altro significato o rappresentazione percepita non è intenzionale”, ha sottolineato il portavoce.

Noreen ha comunque chiesto nella sua petizione che ci sia “un controllo più rigoroso prima che i prodotti vengano messi sul mercato”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Israele ha lanciato un attacco contro l’Iran: colpita una base militare a Isfahan. Media: “Teheran non pianifica una ritorsione immediata”. Blinken: "Usa non coinvolti"
Esteri / Germania, arrestate due spie russe che preparavano sabotaggi
Esteri / Brasile, porta il cadavere dello zio in banca per fargli firmare un prestito: arrestata
Ti potrebbe interessare
Esteri / Israele ha lanciato un attacco contro l’Iran: colpita una base militare a Isfahan. Media: “Teheran non pianifica una ritorsione immediata”. Blinken: "Usa non coinvolti"
Esteri / Germania, arrestate due spie russe che preparavano sabotaggi
Esteri / Brasile, porta il cadavere dello zio in banca per fargli firmare un prestito: arrestata
Esteri / Michel: “Iran è una minaccia non solo per Israele, va isolato”. Teheran: “Potremmo rivedere la nostra dottrina nucleare di fronte alle minacce di Israele”
Esteri / La scrittrice Sophie Kinsella: “Ho un cancro al cervello, sto facendo chemioterapia”
Esteri / Serie di attacchi di Hezbollah al Nord di Israele: 18 feriti. Tajani: “G7 al lavoro per sanzioni contro l’Iran”. Netanyahu: “Israele farà tutto il necessario per difendersi”
Esteri / Copenaghen, distrutto dalle fiamme gran parte dell’edificio della Borsa | VIDEO
Esteri / L’Iran minaccia l’uso di un’arma “mai usata prima”. L’Onu: “Sono 10mila le donne uccise a Gaza dall’inizio della guerra, 19 mila gli orfani”
Esteri / Stati Uniti, Trump: “Il mio processo è un attacco all’America”
Esteri / Iran a Onu invoca il diritto all’autodifesa. Macron: “Risposta sproporzionata. Isolare Teheran e aumentare le sanzioni”. Media: "Israele risponderà all’Iran, ma senza scatenare una guerra regionale"