Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:11
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Nigeria: 300 torturati in una scuola islamica, anche diversi bambini

Immagine di copertina

Alcuni degli ospiti dell'istituto sono riusciti a fuggire e a denunciare i maltrattamenti alla polizia

Nigeria: 300 torturati in una scuola islamica, anche diversi bambini

Sono almeno 300 gli uomini e i bambini che sono stati torturati in una scuola islamica in Nigeria.

A scoprire i maltrattamenti è stata la polizia locale.

Secondo quanto riferito dal sito AllAfrica, i maltrattamenti sono avvenuti nella scuola di Daura, nello stato di Katsina, e sono emersi grazie ad alcune delle persone che frequentavano la scuola e che sono riuscite a fuggire.

Nelle perquisizioni, la polizia ha trovato 67 persone di età compresa tra 7 e 40 anni “legate a catene”.

“Abbiamo appreso che i detenuti qui sono stati oltre 300 e, a causa dei trattamenti disumani cui sono stati sottoposti, si sono ribellati”, ha detto ai giornalisti il portavoce della polizia di Katsina, Sanusi Buba.

Il proprietario e gli insegnanti della scuola sono riusciti a fuggire, mentre un religioso musulmano di 78 anni è stato arrestato.

Alla fine di settembre, sempre in Nigeria, era emerso un caso simile.

In quell’occasione, infatti, la polizia ha liberato oltre 300 studenti da una presunta scuola islamica situata nella città di Kaduna. Anche in questo caso gli studenti hanno denunciato torture e abusi sessuali, mentre le autorità hanno trovato più di cento incatenati nei locali della scuola.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Ti potrebbe interessare
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"
Esteri / Quattro podcast che raccontano quattro storie di giovani donne afghane
Esteri / Dalla conversione all’Islam ai precedenti: chi è l’attentatore di Kongsberg armato di arco e frecce