Covid ultime 24h
casi +10.593
deceduti +541
tamponi +257.034
terapie intensive -49

Naturehouse: il portale per affittare case immerse nel verde, aiutando il Pianeta

La compagnia di booking online olandese permette di affittare case immerse nella natura in tutta Europa e, contemporaneamente, aiutare i fondatori a piantare alberi nelle zone più remote del mondo

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 13 Mar. 2020 alle 16:31 Aggiornato il 16 Mar. 2020 alle 18:06
0
Immagine di copertina
Una casa Naturehouse in Spagna. Credits: Naturehouse

Naturehouse, una fuga nel verde per aiutare il Pianeta

Fuggire dalla routine quotidiana per una vacanza lontano dalla città, immersi nel verde, aiutando il Pianeta. È possibile con Naturehouse, una compagnia di booking online olandese che dà la possibilità di affittare case immerse nella natura, distanti quindi dallo stress e dal caos della città, piantare un albero nelle zone più remote del mondo per ogni notte che si trascorre nel cottage.

Per ogni notte prenotata tramite il portale di Naturehouse, infatti, viene piantato un albero in Madagascar, Tanzania e Burkina Faso, con l’obiettivo di mantenere la Terra pulita. È possibile prenotare case in Belgio, in Olanda, in Francia, in Germania, in Spagna o in Italia, dall’Umbria all’Abruzzo, dalla Toscana alla Liguria, dal Piemonte alla Sardegna: masserie, case o casolari accoglienti e paradisiaci in cui rifugiarsi per un po’.

I prezzi variano dai 30 ai 200 euro a notte, a seconda del tipo di residenza che si prenota, da piccoli appartamenti rustici a masserie sperdute nella campagna più remota. Sempre rigorosamente immerse nel verde. “Vicino all’acqua, vicino al mare, nel bosco, nel bel mezzo del nulla”; “Cottage, Bungalow, Fattoria, Appartamento”: sono solo alcune delle combinazioni che il sito offre in fase di prenotazione.

Si è liberi dunque di scegliere di quali comfort usufruire e che tipo di fuga concedersi: se sulla costa o piuttosto circondati dagli alberi in una foresta. Il leitmotiv è sempre lo stesso: relax, natura, verde. Un’offerta da fa venire l’acquolina in bocca a tutti gli amanti della natura. “In una Nature House non passi le tue vacanze in una casa qualunque, ma assapori un ambiente unico nel suo genere, lontano dalla folla e i villaggi turistici. Se decidi di stare in una Nature House sei tu al comando”, si legge sul portale.

“Ambiente ed economia sono spesso percepiti come opposti l’uno all’altro, ma creando il giusto ponte tra i due, ci sono molte opportunità interessanti”, dice Tim van Oerle, co-fondatore del sito, che insieme al suo socio, Luuk van Oerle, ha deciso di “contribuire a una soluzione in cui ambiente ed economia si fondano insieme”. Proprio per questo “seleziona solo ed esclusivamente case adatte a persone in cerca di spazio e tranquillità: le persone giuste al posto giusto”.

Con il progetto “insieme per piantare un milione di alberi“, fino ad oggi Tim e Luuk ne hanno già piantati più di 760.000 in Madagascar, Tanzania e Burkina Faso. “Insieme ci assicuriamo di poter continuare a godere della bellezza della Terra anche negli anni a venire”, scrivono i fondatori. Parte dei proventi delle prenotazioni, infatti, viene donata a progetti che si occupano proprio di riforestare alcune aree del Pianeta, come in Madagascar, dove Naturehouse è partner di Eden Project, una non-for profit che si occupa di piantare alberi in diversi Paesi del mondo.

“Piantando alberi, aiutiamo non solo a compensare le emissioni di CO2 e a mantenere la Terra pulita, ma anche a ristabilire gli habitat di molteplici specie vegetali e animali”, assicura lo staff di Naturehouse. L’obiettivo della compagnia di booking è quello di raggiungere un milione di alberi piantati entro il 2021.

Leggi anche:

L’Etiopia ha piantato più di 350 milioni di alberi in un giorno: è record

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.