Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:59
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Regno Unito, muore dopo aver mangiato un panino acquistato in aeroporto: ora sarà introdotta una legge in suo onore

Immagine di copertina

Natasha aveva 15 anni e aveva appena acquistato un sandwich all'aeroporto di Heathrow

Muore per shock anafilattico dopo aver mangiato il panino di un fast food

Una ragazza di 15 anni è morta di reazione allergica a un panino acquistato presso la catena di ristoranti “Pret a Manger” all’aeroporto di Heathrow.

L’adolescente stava per partire per una breve vacanza insieme al padre e al suo migliore amico quando è stata colta dalla reazione allergica al panino. L’etichetta del sandwich non rivelava tutti gli ingredienti utilizzati per la preparazione, tra cui il sesamo, a cui Natasha era allergica: ha avuto un arresto cardiaco sul volo della British Airways che l’avrebbe condotta a sud della Francia con l’amico e il papà.

Dopo l’episodio, la duchessa di York, Sarah Ferguson, ha appoggiato la campagna lanciata dai genitori della ragazza per introdurre la “Legge di Natasha” e cambiare le regole sull’etichettatura degli alimenti, che dovrebbe entrare in vigore nel 2020.

La duchessa ha inoltre premiato i genitori di Natasha durante la cerimonia “The Sun’s Who Cares Wins”, che si è svolta martedì 8 ottobre.

Sarah Ferguson si trovava sullo stesso volo di ritorno preso dai genitori insieme al corpo della ragazza per tornare da Nizza a Londra.

Quando si è resa conto del dolore dei familiari, si è fatta raccontare la storia della morte di Natasha, e ha chiesto loro se poteva fare qualcosa.

La “legge di Natasha” richiede che venga stampato un elenco completo di ingredienti e informazioni sugli allergeni su tutti gli alimenti preconfezionati. La famiglia ha anche fondato la Narf – Natasha Allergy Research Foundation – in memoria della loro amata “Tashi”, con la duchessa che ha fatto loro da mecenate.

Ragazza di 12 anni morta dopo essere stata in pizzeria: arresto cardiaco per shock anafilattico

Ti potrebbe interessare
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Ti potrebbe interessare
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"