Ragazza di 12 anni morta dopo essere stata in pizzeria: arresto cardiaco per shock anafilattico

Non è servito a salvarla l'intervento dei genitori e dei medici

Di Maria Teresa Camarda
Pubblicato il 12 Ago. 2019 alle 12:11 Aggiornato il 12 Ago. 2019 alle 12:22
0
Immagine di copertina
Maria Vittoria Salvadori (Foto Facebook)

Ragazza di 12 anni morta in pizzeria: era allergica alle proteine del latte

Una ragazza di 12 anni, Maria Vittoria Salvadori, è morta mentre si trovava in pizzeria con gli amici. La giovane si è sentita male all’improvviso ed è tornata immediatamente a casa dai genitori. Ma i soccorsi sono stati inutili.

Per i medici si è trattato di uno shock anafilattico: Maria Vittoria, infatti, da tempo soffriva di una grave allergia alle proteine del latte. Aveva già avuto delle crisi violente e per questo era sempre molto attenta a cosa mangiava. E dove mangiava. La pizzeria dove si è consumata la tragedia era un posto dove si recava spesso e i titolari erano al corrente dell’allergia della ragazza.

Persino i genitori di Maria Vittoria si erano preparati per ogni evenienza e avevano seguito alcune lezioni di primo soccorso, proprio per intervenire nel caso di shock anafilattico. Mamma e papà le hanno prestato i primi soccorsi anche venerdì sera, quando la ragazzina è tornata a casa, a Villorba, nel Trevigiano, che già stava male.

Nemmeno i medici sono riusciti a stabilizzarla e la dodicenne è morta a causa di un arresto cardiaco.

I funerali di Maria Vittoria

Considerando che la ragazzina è morta per cause naturali, l’autorità giudiziaria non dovrebbe richiedere l’autopsia e i funerali dovrebbero svolgersi nella giornata di martedì.

Il padre gli dà una barretta di cioccolato, bambino la mangia e muore

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.