Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:57
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

È morto l’ex cancelliere tedesco Helmut Schmidt

Immagine di copertina

Guidò il Paese dal 1974 al 1982, negli anni della Guerra Fredda verso l'integrazione europea

L’ex cancelliere della Germania Ovest Helmut Schmidt è morto il 10 novembre 2015 all’età di 96 anni nel suo ufficio di Amburgo.

Membro del Partito di centro-sinistra tedesco SPD (Partito Socialdemocratico di Germania), Schmidt guidò il Paese per otto anni, dal 1974 al 1982, nel pieno della Guerra Fredda.

Secondo il sito di informazione Reuters, Schmidt avrebbe contratto un’infezione in seguito a un intervento chirurgico per la rimozione di un coagulo di sangue nel settembre del 2015. 

Nato nella zona nord di Amburgo nel 1918, Schmidt fu uno dei principali promotori del processo di integrazione europea.

Partecipò alla Seconda guerra mondiale fino al suo imprigionamento da parte delle truppe britanniche. Dopo la fine del conflitto aderì all’SPD, diventando parlamentare del Bundestag dal 1953 al 1962.  

Dal 1972 al 1974 fu ministro delle Finanze, nel pieno del periodo del “miracolo economico” tedesco.

Durante il suo mandato come cancelliere cercò di conciliare l’uso di toni pacifici nei confronti della Repubblica Democratica Tedesca – Germania Est – sotto il controllo dell’Unione Sovietica da un lato e con il rafforzamento del ruolo della Germania occidentale all’interno degli equilibri politico-militari del continente europeo dall’altro. 

Una delle più grandi sfide che affrontò come cancelliere fu quella della Rote Armee Fraktion (RAF), organizzazione terroristica di estrema sinistra tedesca, che nel corso degli anni Settanta realizzò una serie di attentati ai danni di istituzioni politiche ed economiche del Paese. 

Sposato da 68 anni con Hannelore Glaser, morta nel 2010, Schmidt aveva due figli: un maschio morto all’età di un anno e una femmina, Susanne, nata poco dopo.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Montenegro, spara sulla folla e fa 11 morti
Esteri / Trump indagato dall’Fbi per spionaggio: “Trovate 20 scatole di documenti top secret”
Esteri / Lo scrittore Salman Rushdie è stato accoltellato a New York: “Rischia di perdere un occhio”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Montenegro, spara sulla folla e fa 11 morti
Esteri / Trump indagato dall’Fbi per spionaggio: “Trovate 20 scatole di documenti top secret”
Esteri / Lo scrittore Salman Rushdie è stato accoltellato a New York: “Rischia di perdere un occhio”
Esteri / Formentera, incendio distrugge il superyacht da 25 milioni di euro a pochi metri dalla spiaggia | VIDEO
Esteri / Troppe cause per rischio tumori: dal 2023 Johnson & Johnson non venderà più borotalco
Esteri / Costa Azzurra, ombrelloni e lettini soltanto ai bianchi. Stabilimenti accusati di razzismo
Esteri / Usa, l’attrice Anne Heche è cerebralmente morta, la famiglia: “Staccheremo la spina e doneremo gli organi”
Esteri / Rinasce Notre-Dame: ecco come sarà la cattedrale di Parigi dopo la ricostruzione | VIDEO
Esteri / Onu: L’esercito israeliano ha ucciso 19 bambini palestinesi in meno di una settimana
Esteri / Usa, a casa di Trump l’Fbi cercava documenti su armi nucleari: la rivelazione del Washington Post