Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 20:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Almeno 120 persone sono morte in India a causa delle forti piogge

Immagine di copertina
Una donna attraversa una strada inondata dalle piogge pesanti in Ahmedabad, nello stato federato del Gujarat. Credit: Amit Dave

L'arrivo dei monsoni sta danneggiando l'economia del Gujarat, mettendone in ginocchio l'agricoltura e l'industria manifatturiera

L’alluvione seguita all’arrivo dei monsoni ha ucciso almeno 120 persone e ha paralizzato le infrastrutture dello stato indiano del Gujarat, il più industrializzato del paese. Decine di migliaia di contadini e imprese agricole che coltivano cotone stanno soffrendo pesanti danni.

“Le piogge monsoniche e le inondazioni delle ultime settimane hanno ucciso almeno 300 persone negli stati occidentali e orientali”, ha dichiarato un funzionario dell’autorità per la gestione dei disastri di New Delhi a Reuters.

“Le nostre squadre di soccorso, insieme ai soldati, stanno lavorando in diverse parti del paese per facilitare la situazione”, ha dichiarato Deepak Ghai, del centro di controllo per le emergenze indiano.

Più di un milione di famiglie sono state colpite dall’alluvione e l’aeroporto di Ahmedabad, principale centro economico dello stato del Gujarat, è stato parzialmente allagato, costringendo le compagnie aeree a deviare i voli.

“Più di 150 stabilimenti industriali sono già stati costretti a chiudere”, ha detto A.R. Raval, amministratore locale impegnato a contrastare gli effetti negativi delle piogge.

Le inondazioni sono giunte in un momento particolarmente negativo per gli agricoltori di cotone del Gujarat, lo stato di cui è originario il primo ministro Narendra Modi.

Raval ha affermato inoltre che più di 50mila persone stanno lottando per drenare l’acqua dalle proprie case e dai terreni.

Recenti piogge hanno colpito il settore cotonifero e le coltivazioni di miglio sia in Gujarat che nello stato del Rajasthan, dove gli esperti delle aziende agricole ora temono infestazioni di insetti e l’insorgere di malattie dovute all’inquinamento delle falde acquifere.

“I raccolti di cotone e miglio saranno danneggiati da questa situazione in almeno tre distretti in Gujarat e altrettanti in Rajasthan, ma la preoccupazione più grande è che l’umidità supplementare potrebbe portare ad attacchi di parassiti in queste aree”, ha detto Devinder Sharma, proprietario di un’azienda agricola indipendente.

Secondo il dipartimento metereologico indiano, le piogge hanno superato del 4 per cento le medie stagionali.

– LEGGI ANCHEUn’alluvione ha ucciso oltre 160 persone in Sri Lanka

Ti potrebbe interessare
Esteri / Un utente ha scoperto una base militare “segreta” nel deserto del Sahara con Google Earth
Costume / "The Prince", la dissacrante serie tv sulla royal family scandalizza il Regno Unito
Esteri / Molesta le assistenti di volo e scatta la lite: passeggero legato al sedile con lo scotch e arrestato
Ti potrebbe interessare
Esteri / Un utente ha scoperto una base militare “segreta” nel deserto del Sahara con Google Earth
Costume / "The Prince", la dissacrante serie tv sulla royal family scandalizza il Regno Unito
Esteri / Molesta le assistenti di volo e scatta la lite: passeggero legato al sedile con lo scotch e arrestato
Esteri / Si è suicidato uno dei poliziotti che difesero Capitol Hill dall’assalto: è il quarto in 7 mesi
Esteri / Atene assediata dagli incendi: migliaia di abitanti e turisti costretti alla fuga
Esteri / Cadaveri per le strade, negozi in fiamme e raid aerei: migliaia di civili fuggono dai talebani nel sud dell’Afghanistan
Esteri / Ucraina, uomo si barrica nella sede del governo e minaccia di far esplodere una bomba: arrestato
Esteri / "Quella maledetta esplosione ha ucciso nostra figlia e distrutto la nostra casa"
Esteri / L’Ungheria evoca l’uscita dall’Ue: “Possibile nel 2030, quando dovremo dare più di quanto riceviamo”
Esteri / A Wuhan torna l’incubo lockdown: isolato un quartiere e chiuse le scuole