Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:33
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Il ministro degli Esteri francese a sorpresa in visita in Iraq

Immagine di copertina
Jean-Yves Le Drian, Ministro degli Esteri francese

Il motivo della visita è discutere gli ultimi sviluppi dell’offensiva turca in Siria e alcune questioni giudiziarie riguardanti cittadini francesi detenuti nel Paese con l’accusa di terrorismo

Il ministro degli Esteri francese è arrivato a sorpresa in visita in Iraq

Il ministro degli Esteri francese, Jean-Yves Le Drian, è arrivato oggi, giovedì 17 ottobre 2019, in visita a sorpresa a Baghdad, capitale dell’Iraq. A rivelarlo è l’emittente Al-Arabiya, secondo cui la massima autorità diplomatica della Francia si trova nel Paese per discutere gli ultimi sviluppi dell’offensiva turca in Siria e alcune questioni giudiziarie riguardanti cittadini francesi detenuti nel Paese con l’accusa di terrorismo per essersi uniti al sedicente Stato Islamico.

In un’intervista rilasciata ieri alla tv francese BFM-TV, il ministro Le Drian aveva annunciato un’imminente visita in Iraq, senza specificare alcuna data.

“Dobbiamo risolvere diverse questioni con le autorità irachene in modo da identificare un meccanismo giudiziario in grado di giudicare tutti questi combattenti, compresi ovviamente quelli francesi”, ha dichiarato ieri il ministro.

Sette paesi europei – Francia, Regno Unito, Belgio, Germania, Paesi Bassi, Svezia e Danimarca – hanno discusso negli ultimi mesi la costituzione di un tribunale internazionale in Iraq per processare i miliziani stranieri dell’Isis. Una missione tecnica composta da funzionari di tutti e sette questi Paesi ha già visitato Baghdad per valutare la situazione.

Centinaia di cittadini stranieri sono stati condannati a morte o all’ergastolo in Iraq con l’accusa di terrorismo per essersi uniti al sedicente Stato Islamico. Almeno una decina di cittadini francesi detenuti dalle forze curde nel nord della Siria sono stati consegnati alle autorità irachene alla fine di gennaio per essere processati. Secondo Le Drian, al momento non sono previsti ulteriori trasferimenti. Otto cittadini francesi sono stati condannati a morte in Iraq per queste accuse, ma nessuna esecuzione è stata ancora eseguita.

Iraq: quattro cittadini francesi condannati a morte per aver combattuto con l’Isis
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa: la polizia di Los Angeles e la DEA aprono un’indagine sulla morte di Matthew Perry
Esteri / Papa Francesco: “No alle donne diacono e non si possono benedire le unioni omosessuali”
Esteri / Gaza: oltre 35.700 morti e quasi 80mila feriti dal 7 ottobre. Nessun servizio sanitario a Gaza City e nel nord della Striscia. Idf schierano un’altra brigata a Rafah. Norvegia, Spagna e Irlanda riconosceranno lo Stato di Palestina. Israele convoca gli ambasciatori. Critiche dalla Casa bianca. La Francia: "Non è il momento". Netanyahu: "Sarebbe uno Stato terrorista"
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa: la polizia di Los Angeles e la DEA aprono un’indagine sulla morte di Matthew Perry
Esteri / Papa Francesco: “No alle donne diacono e non si possono benedire le unioni omosessuali”
Esteri / Gaza: oltre 35.700 morti e quasi 80mila feriti dal 7 ottobre. Nessun servizio sanitario a Gaza City e nel nord della Striscia. Idf schierano un’altra brigata a Rafah. Norvegia, Spagna e Irlanda riconosceranno lo Stato di Palestina. Israele convoca gli ambasciatori. Critiche dalla Casa bianca. La Francia: "Non è il momento". Netanyahu: "Sarebbe uno Stato terrorista"
Esteri / Migliaia di migranti abbandonati nel deserto con i fondi dell’Ue: una nuova inchiesta svela il coinvolgimento di Bruxelles
Esteri / Turbolenza sul volo Londra-Singapore: un morto e 54 feriti
Esteri / A Gaza oltre 35.600 morti dal 7 ottobre. Qatar: "I colloqui per la tregua sono in stallo". Gallant: "Non riconosciamo l'autorità della Corte penale internazionale". Sequestrate attrezzature tv nella sede di AP a Sderot: "Fornivano immagini ad al-Jazeera". Iran, le presidenziali si terranno il 28 giugno
Esteri / Corte penale internazionale, il procuratore chiede l'arresto per Netanyahu, Gallant e tre leader di Hamas
Esteri / Vittoria per Julian Assange: può fare appello contro l’estradizione negli Usa
Esteri / Iran: cosa può accadere ora dopo la morte del presidente Raisi
Esteri / Cosa sappiamo finora sull'incidente del presidente iraniano Raisi