Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Iraq: quattro cittadini francesi condannati a morte per aver combattuto con l’Isis

Immagine di copertina

Iraq: quattro francesi dell’Isis sono stati condannati a morte | Quattro cittadini francesi sono stati condannati a morte da un tribunale iracheno per aver combattuto con l’Isis.

Tre cittadini, Kevin Gonot, Leonard Lopez e Salim Machou, sono stati condannati domenica 26, mentre un quarto cittadino francese, la cui identità è ancora sconosciuta, ha ricevuto la condanna alla pena capitale nella giornata di lunedì 27 maggio.

Per tutti e 4 l’accusa è quella di aver combattuto con lo Stato islamico.

I tre francesi condannati domenica sono stati catturati lo scorso febbraio dalle forze curde in Siria e consegnati insieme ad altri nove cittadini francesi alle autorità irachene.

Si tratta della prima sentenza di questo genere che coinvolge foreign fighter francesi.

I condannati a morte, ora, hanno 30 giorni di tempo per presentare ricorso.

La diplomazia francese, dal canto suo, ha sottolineato in una nota che: “La Francia si oppone in linea di principio alla pena di morte in ogni momento e in ogni luogo, pur rispettando la sovranità delle istituzioni irachene”.

Il ministro degli Esteri Jean-Yves Le Drian ha dichiarato che comunque la Francia prenderà i provvedimenti necessari per evitare che i quattro vengano giustiziati, tentando di modificare la pena.

Io, combattente italiano in Siria al fianco dei curdi: “La guerra con l’Isis non è finita”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Dopo un anno di presidenza Biden la rotta migratoria Messico-Usa è ancora un inferno: la denuncia di Msf
Esteri / Pedofilia, quasi 500 vittime di abusi nella diocesi di Monaco. Ratzinger non agì di fronte a 4 casi
Esteri / “Fateci pagare più tasse”: l’appello di cento super ricchi ai grandi della terra
Ti potrebbe interessare
Esteri / Dopo un anno di presidenza Biden la rotta migratoria Messico-Usa è ancora un inferno: la denuncia di Msf
Esteri / Pedofilia, quasi 500 vittime di abusi nella diocesi di Monaco. Ratzinger non agì di fronte a 4 casi
Esteri / “Fateci pagare più tasse”: l’appello di cento super ricchi ai grandi della terra
Esteri / Djokovic ha comprato l’80% di un’azienda che lavora a una cura per il Covid
Esteri / Regno Unito, Johnson annuncia la fine delle restrizioni: ma la pandemia corre ancora
Esteri / Eruzione Tonga, Nasa: “500 volte più potente della bomba atomica su Hiroshima”
Esteri / Tonga: arrivano i primi aiuti dopo l’eruzione, ma le autorità temono che i soccorritori possano portare uno “tsunami di Covid”
Esteri / Nizza, spari in centro durante un blitz della polizia: un morto
Esteri / Gerusalemme, primo sfratto da cinque anni a Sheikh Jarrah: Israele demolisce la casa di una famiglia palestinese
Esteri / Ucraina, Blinken invita Putin a scegliere una via pacifica