Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:39
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Migliaia di persone hanno manifestato contro il razzismo e il fascismo in Finlandia

Immagine di copertina

La marcia è stata organizzata a Helsinki dopo la morte di un uomo aggredito a un raduno neonazista. Il sentimento anti-immigrazione è in aumentato nel paese

In Finlandia oltre 15mila persone si sono riunite a Helsinki il 24 settembre per protestare contro il razzismo e le violenze di matrice xenofoba, dopo la morte di un uomo aggredito a un raduno neonazista. 

Il sentimento anti-immigrazione è aumentato in Finlandia in seguito all’afflusso di richiedenti asilo dello scorso anno.

La polizia una settimana fa aveva arrestato un membro di un movimento di estrema destra con l’accusa di aver aggredito un cittadino finlandese nel centro di Helsinki, morto per le ferite pochi giorni dopo.

I manifestanti hanno mostrato cartelli inneggianti alla pace e di protesta contro gli slogan e i simboli fascisti e xenofobi. Eventi simili si sono svolte in altre città. La polizia ha riferito che tutte le manifestazioni sono andate avanti pacificamente.

“La gente pensa che non si parli abbastanza di razzismo qui. C’è troppa negligenza. Tutti noi dovremmo esporci di più contro il razzismo, compresi i politici”, ha detto un manifestante. 

Il primo ministro, Juha Sipila, che è stato criticato per essere stato troppo prudente nei suoi commenti sui movimenti di estrema destra, si è unito a un simile raduno antirazzista nella città di Kuopio.

“Le persone sono qui per una giusta causa. Le azioni dei movimenti estremisti violenti sono una preoccupazione per la maggioranza silenziosa della nazione”, ha detto Sipila. 

Il premier ha poi aggiunto che il governo sta progettando di rafforzare la legislazione in materia di movimenti estremisti e contro i discorsi che incitano all’odio. 

Circa 32.000 richiedenti asilo, per lo più provenienti dall’Iraq, sono arrivate in Finlandia lo scorso anno. Come in altri paesi nordici il governo ha successivamente temperato le sue politiche di immigrazione.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo
Esteri / La disperazione di Haiti dopo il terremoto: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Canada, Trudeau perde la scommessa delle elezioni anticipate: liberali al governo senza maggioranza