Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:33
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Secondo i media cinesi Trump non ha le capacità per guidare una superpotenza

Immagine di copertina

Dopo una serie di tweet del neoeletto presidente che hanno irritato Pechino, i giornali cinesi controllati dal partito hanno risposto attaccando Trump

Donald Trump non ha le capacità per guidare una superpotenza mondiale. A sostenerlo è l’edizione di lunedì 19 dicembre del quotidiano Global Times, controllato dal partito comunista cinese.

I media cinesi attaccano il neo-eletto presidente in risposta alla serie di tweet con i quali Trump ha criticato la Cina.

“Trump non si sta comportando come un presidente che diventerà capo della Casa Bianca entro un mese. Non ha il senso di come debba essere governata una superpotenza”, si legge nell’editoriale.

L’articolo è stato pubblicato dopo una serie di attacchi fatti da Trump su Twitter, il cui accesso è bloccato in Cina dal 2009, per contestare i leader della seconda economica mondiale. 

“La Cina ruba un drone di ricerca della Marina degli Stati Uniti in acque internazionali – lo toglie dall’acqua e lo porta in Cina in un’azione senza precedenti”, aveva scritto Trump per commentare la notizia che una nave cinese aveva intercettato e sequestrato un drone sottomarino nelle acque del mar cinese meridionale.

“Dovremmo dire alla Cina che non vogliamo ci restituiscano il drone che hanno rubato. Se lo tengano!”, ha poi aggiunto Trump con un tweet successivo che ha irritato ancora di più Pechino.

Una settimana fa con un’altra serie di tweet Trump aveva criticato Pechino per la svalutazione dello Yuan e le ingerenze nel mar cinese meridionale.

Venerdì 16 dicembre Barack Obama aveva messo in guardia Trump da evitare che le relazioni con Pechino entrino in una fase di perenne conflitto.

Alcuni giorni fa Trump aveva rischiato una crisi diplomatica con Pechino, parlando telefonicamente con la presidente di Taiwan, Tsai Ing-wen: la prima fatta da un presidente americano da quando gli Stati Uniti hanno riconosciuto il governo di Pechino come l’unico legittimo della Cina.

Nell’editoriale Global Times, giornale fervente nazionalista che spesso espone il pensiero ufficiale, paventa che ciò possa diventare una realtà se Trump continuerà a provocare la Cina.

L’opinione pubblica cinese non ha ancora compreso se le dichiarazioni di Trump siano una deliberata scelta politica oppure frutto del carattere del magnate newyorkese.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, Donald Trump vince le primarie repubblicane in South Carolina ma la sfidante Nikki Haley non si ritira
Esteri / La Città Santa delle droghe: la piaga della tossicodipendenza a Gerusalemme Est
Esteri / Fattore Trump: così il possibile ritorno di The Donald alla Casa bianca allunga le guerre in Ucraina e a Gaza
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, Donald Trump vince le primarie repubblicane in South Carolina ma la sfidante Nikki Haley non si ritira
Esteri / La Città Santa delle droghe: la piaga della tossicodipendenza a Gerusalemme Est
Esteri / Fattore Trump: così il possibile ritorno di The Donald alla Casa bianca allunga le guerre in Ucraina e a Gaza
Esteri / Palestina, media: Abu Mazen nominerà un governo tecnico. Gaza, il bilancio delle vittime sale a 29.692 morti
Esteri / Reportage TPI – Non solo Gaza: viaggio nell’altra guerra ai palestinesi nei Territori occupati di cui nessuno parla
Esteri / Navalny, le autorità russe restituiscono il corpo alla madre
Esteri / Affari armati: ecco tutti i numeri sugli aiuti militari all’Ucraina
Esteri / L’Italia ha firmato un patto di sicurezza con l’Ucraina: ecco cosa prevede
Esteri / Meloni a Kiev: “L’Ucraina è casa nostra. La difenderemo” | VIDEO
Esteri / Gaza, Lula non si scusa ma insiste: "Non è una guerra ma un genocidio"