Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:51
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Medemer, il messaggio unificante di Abiy Ahmed

Immagine di copertina

Questa parola che ha accompagnato l'operato del premier è un termine amarico che significa "stare insieme"

Da quando è entrato in carica poco più di un anno fa, il premier etiope Abiy Ahmed ha fatto la storia e letteralmente sconvolto la politica del suo Paese, arrivando oggi a essere insignito del Nobel per la pace.

In pochi avevano immaginato le sue possibilità di diventare Primo ministro e ancor meno avevano anticipato le riforme radicali che avrebbe portato in un Paese che per anni era stato guidato dal pugno di ferro del Fronte Democratico Rivoluzionario del Popolo Etiope.

Il suo risultato più significativo è stato porre fine a un’aspra disputa sul confine con l’Eritrea – è persino andato nella capitale dell’Eritrea, Asmara, ricevendo un benvenuto particolarmente caloroso – un segno della sua popolarità con la popolazione stanca dei due decenni di ostilità tra i due Paesi.

Ma anche in modo significativo è il ruolo che ha svolto nel portare la pace nella regione del Corno d’Africa, dal Sudan alla Somalia e Gibuti, che a volte hanno avuto dispute sui confini.

Per tutto il tempo ha diffuso un messaggio di “Medemer”, un termine amarico che significa “stare insieme” o “incisività”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Twitter cancella 1,5 miliardi di profili ed Elton John lascia il social: “Mi rattrista la disinformazione che fa”
Esteri / Putin: “Raggiungere un accordo sull’Ucraina è inevitabile”
Esteri / Usa-Russia, oggi vertice a Istanbul dopo lo scambio di prigionieri. Il Cremlino: “Le relazioni non sono migliorate”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Twitter cancella 1,5 miliardi di profili ed Elton John lascia il social: “Mi rattrista la disinformazione che fa”
Esteri / Putin: “Raggiungere un accordo sull’Ucraina è inevitabile”
Esteri / Usa-Russia, oggi vertice a Istanbul dopo lo scambio di prigionieri. Il Cremlino: “Le relazioni non sono migliorate”
Esteri / Corruzione dal Qatar: fermati quattro italiani tra cui l’ex deputato Pd Panzeri. Indagata pure la vicepresidente del Parlamento Ue
Esteri / Putin: “L’Occidente usa il popolo ucraino come carne da macello. Kiev è su un percorso suicida“
Esteri / Fenomeno Corea: ecco perché i fan del pop sudcoreano stanno dilagando anche in Occidente
Esteri / Cina: ecco come funzionerà il nuovo sistema di credito sociale
Esteri / Italia, Giappone e Regno Unito sviluppano un nuovo aereo da guerra: sarà più potente degli F-35
Esteri / Proteste in Iran, la denuncia dei medici: “Le donne vengono colpite al volto, al seno e ai genitali”
Esteri / L’Europa si appresta a varare le regole sull’idrogeno verde: ecco perché le lobby sono già in agitazione