Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

La mappa che mostra quante persone credono alla teoria dell’evoluzione in Europa

Immagine di copertina

I dati mostrano percentuali particolarmente basse in Turchia, in Bulgaria, nella Repubblica di Cipro, in Lituania e in Lettonia

Questa mappa mostra la percentuale di europei che credono alla teoria dell’evoluzione così come formulata da Charles Darwin.

Secondo i dati, sono i paesi del nord, in particolare Svezia, Danimarca e Islanda quelli in cui la teoria di Darwin raccoglie i maggiori consensi, con oltre l’80 per cento dei cittadini che credono all’evoluzione delle specie.

Il paese che presenta il risultato peggiore in questo senso è la Turchia, con meno del 30 per cento dei cittadini che ritengono valida la teoria di Darwin. Anche in Bulgaria, Lettonia e Lituania, l’evoluzione delle specie raccoglie meno del 50 per cento dei consensi tra i cittadini.

Un risultato migliore si registra ad est, dove Polonia, Slovacchia, Austria, Croazia, Romania e Grecia, superano tutte il 50 per cento dei cittadini che credono nella teoria di Charles Darwin.

L’Italia, insieme ad altri paesi come Irlanda, Portogallo, Paesi Bassi, Repubblica Ceca, Ungheria, Slovenia, Estonia, Finlandia e Svizzera presentano oltre il 60 per cento di persone che danno credito all’evoluzione delle specie.

Regno Unito, Germania, Belgio, Francia e Spagna invece superano la percentuale del 70 per cento di persone che credono alla teoria formulata da Charles Darwin.

All’interno della mappa sono presenti anche due punti in cui sono rappresentati altrettanti paesi presi a riferimento: il Giappone, in cui la stragrande maggioranza della popolazione crede all’evoluzione delle specie e gli Stati Uniti, in cui la percentuale di persone che non dà credito al lavoro di Charles Darwin supera il 50 per cento degli abitanti.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Vietato dire Natale: le linee guida per la “comunicazione inclusiva” dell’Ue
Esteri / Il nuovo capo dell’Interpol è Ahmed Naser al-Raisi, un generale accusato di torture e arresti arbitrari
Esteri / “Giulio Regeni ucciso per una rivalità tra servizi segreti”: le rivelazioni di un’inchiesta francese
Ti potrebbe interessare
Esteri / Vietato dire Natale: le linee guida per la “comunicazione inclusiva” dell’Ue
Esteri / Il nuovo capo dell’Interpol è Ahmed Naser al-Raisi, un generale accusato di torture e arresti arbitrari
Esteri / “Giulio Regeni ucciso per una rivalità tra servizi segreti”: le rivelazioni di un’inchiesta francese
Esteri / Comprò voti per portare le Olimpiadi a Rio de Janeiro: Nuzman condannato a 30 anni di carcere
Cronaca / Russia, incidente in una miniera di carbone in Siberia: 52 morti
Esteri / Covid, la nuova variante Omicron è arrivata in Europa: primo caso rilevato in Belgio
Esteri / Dalla Germania alla Cina: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Corea del Nord: condannato a morte per aver importato una copia di Squid Game
Esteri / Le storie dei lavoratori che sfidano Amazon nel giorno del Black Friday
Cronaca / Sudafrica, rilevata nuova variante Covid-19: “Minaccia grave”