Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:17
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Mai così pochi omicidi a New York

Immagine di copertina

Il 14 febbraio 2015 la città di New York ha stabilito un nuovo record: per 12 giorni consecutivi non si sono registrati omicidi

Alla mezzanotte di sabato 14 febbraio la città di New York ha stabilito un nuovo record: per dodici giorni consecutivi non si sono registrati omicidi. A riferirlo è il Dipartimento di Polizia di New York (Nypd).

L’ultima vittima di omicidio era stata Shadale Graham, di 28 anni, colpito a morte da un proiettile intorno alle 23 e 15 nel quartiere di Harlem il primo febbraio scorso.

A interrompere la striscia positiva senza omicidi è stata la morte di Eric Roman, anche lui di 28 anni, ferito da un colpo di pistola alla testa venerdì sera mentre stava tornando a casa dalla palestra, nel quartiere del Queens. Il 14 febbraio Roman è stato dichiarato morto in seguito alle ferite riportate.

Il 2014 per New York è stato un anno relativamente positivo sotto questo aspetto. Sono stati registrati solo 328 casi di omicidio, il numero più basso da quando l’Nypd ha iniziato a tenere registri affidabili nel 1963.

È dal 2003 invece che l’Nypd ha iniziato a contare i giorni che separano un omicidio dall’altro, ha rivelato al Guardian un portavoce del dipartimento.

Ma il calo nel crimine è iniziato molto prima, come parte di una tendenza nazionale di tassi di criminalità in riduzione.

Dal 1994 al 2013, l’anno più recente per il quale sono disponbili i dati dell’Fbi, la popolazione degli Stati Uniti è aumentata di poco più di 50 milioni di abitanti.

Nello stesso periodo, il tasso di criminalità per crimini “violenti” – quali omicidio, stupro e rapina – si è dimezzato, passando da circa 713 crimini violenti per 100mila residenti a 367 crimini.

Il 26 novembre 2012 è passato alla storia come l’unica giornata in cui non è stato registrato alcun crimine violento a New York.

“Questo straordinario record di sicurezza degli ultimi giorni è testimonianza del duro lavoro degli uomini e le donne del Nypd e un’ulteriore prova che New York City è la metropoli più sicura in America,” ha dichiarato il sindaco Bill De Blasio.

“La nostra amministrazione è impegnata a mantenere i livelli di criminalità a record storici, costruire relazioni più forti tra polizia e comunità in tutta la città, e rafforzare il sostegno per i nostri ufficiali.”

Ti potrebbe interessare
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Ti potrebbe interessare
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”