Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 15:20
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

“Ecco perché ho tagliato il pene a mio marito”: Lorena Bobbitt parla 25 anni dopo | VIDEO

Immagine di copertina
Lorena Bobbitt. Credit: Abc

Il 23 giugno del 1993, Lorena recise una parte del pene del marito: "Insopportabile la violenza domestica"

Era il 23 giugno del 1993 quando Lorena Bobbitt tagliò una parte del pene del marito con un coltello da cucina. A 25 anni di distanza, la donna, ospite della trasmissione in onda su ABC, The View, spiega che cosa la spinse a compiere quel gesto, che rese la storia della coppia statunitense celebre in tutto il mondo.

“La domanda non è perché abbia fatto quello che ho fatto”, racconta la donna alla conduttrice del programma della ABC Barbara Walters. “Ovviamente non ero lucida in quel momento. Non ero psicologicamente normale”, aggiunge Lorena Bobbitt. “Ero dentro questa particolare follia chiamata pazzia”, aggiunge ancora.

“Fu una follia, una follia temporanea”, continua la donna, che però non manca di scavare a fondo dentro quella pazzia. “La domanda non è perché l’ho fatto e come l’ho fatto: mostra solo quanto sia psicologicamente drammatico subire la violenza domestica”, racconta ancora la donna.

LEGGI ANCHE: In Irlanda la violenza psicologica contro le donne è diventata un reato

La storia di Lorena Bobbitt e di quello che fece 25 anni fa per difendersi dalla violenza del marito è diventata una docuserie. Lorena – questo il nome del prodotto distribuito da Amazon – è il racconto di quanto accadde in quel lontano 1993, di quello che la donna fu costretta a subire dal marito e dell’esito violento di quei maltrattamenti. Il fatto ebbe risalto mondiale, tanto che il processo che ne seguì finì sotto i riflettori del mondo intero.

Lorena Bobbitt fu assolta per aver tagliato il pene al marito. La giuria, nel 1994, decise che la donna si trovava in uno stato di infermità mentale. Nonostante le accuse di violenza, anche il marito di Lorena, John Wayne Bobbitt, fu ritenuto innocente.

La storia di Lorena ha fatto il giro del mondo. Oggi la donna, che ha ripreso il suo cognome da nubile, Gallo, spende la sua vita nella battaglia contro la violenza sulle donne. La donna ha dato vita a una fondazione attraverso cui si occupa di difendere donne vittime di abusi.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Cade da una gru durante un video in diretta: morta a 23 anni la star di TikTok Xiao Qiumei
Esteri / Ora Bezos vuole la Luna: proposto alla Nasa lo sviluppo di un lander lunare
Esteri / Leverkusen, esplosione in un impianto chimico: almeno un morto. Le autorità: "Non uscite e tenete porte e finestre chiuse"
Ti potrebbe interessare
Esteri / Cade da una gru durante un video in diretta: morta a 23 anni la star di TikTok Xiao Qiumei
Esteri / Ora Bezos vuole la Luna: proposto alla Nasa lo sviluppo di un lander lunare
Esteri / Leverkusen, esplosione in un impianto chimico: almeno un morto. Le autorità: "Non uscite e tenete porte e finestre chiuse"
Ambiente / Il ceo di Philip Morris: “Favorevole al divieto totale di fumo entro il 2030”
Esteri / Costretti a vivere tra le macerie: le vite spezzate dei bambini a Raqqa
Esteri / Gelati e software spia: il boicottaggio di Ben & Jerry’s e il caso Pegasus rivelano l’ambiguità di Israele sui territori occupati
Esteri / In Indonesia oltre 100 bambini a settimana muoiono di Covid
Esteri / Tunisia, il presidente Saied assume i pieni poteri: licenzia il premier e sospende il Parlamento
Esteri / Pizza per l’Italia e Chernobyl per l’Ucraina: la gaffe della tv sudcoreana alle Olimpiadi di Tokyo
Esteri / “Una storia horror? Vacanza-studio in Italia”, il tweet di Amanda Knox scatena le polemiche