Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 00:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Come sarebbe Londra se fosse stata distrutta come Aleppo

Immagine di copertina

L'artista tedesco Hans Hack ha creato le mappe di Londra e Berlino a partire dai dati satellitari sulla distruzione di Aleppo per far capire l'entità della catastrofe

Gli edifici bombardati di Aleppo e i grattacieli di Londra oggi non si assomigliano per niente. Eppure prima che la guerra civile colpisse la Siria, avevano molte caratteristiche in comune: erano entrambe città moderne, popolose e importanti centri commerciali del loro paese. Da sei anni a questa parte la situazione è cambiata e Aleppo è ormai una città fantasma. 

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

L’artista tedesco Hans Hack ha provato a “trasferire” la guerra siriana nelle città europee, creando mappe di Londra e Berlino a partire dai dati satellitari che mostrano la distruzione di Aleppo, per far capire l’entità della catastrofe. 

“Per me è difficile capire cosa significhi o quanto sia grande la distruzione di Aleppo, volevo prendere queste informazioni e proiettarle su qualcosa che conosco personalmente per poter fare qualche riferimento. Ho scelto Berlino e Londra”, ha detto Hack alla Reuters.

Se Londra avesse subito gli stessi danni di Aleppo, interi quartieri sarebbero spazzati via. In questa realtà alternativa, Buckingham Palace, lo stadio olimpico e la torre di Londra sarebbero ridotti in macerie.

Quello che non mostra la mappa sono le vittime umane. Dall’inizio della guerra civile della Siria, la popolazione di Aleppo è scesa da 2 milioni a 1,3 milioni. Se la stessa proporzione riguardasse Londra, circa 4,3 milioni dei suoi abitanti sarebbero uccisi o sfollati. 

Feras al-Shehabi, presidente della Camera dell’industria Aleppo, ha dichiarato che la situazione della città era “molto simile a quella di Berlino nel 1946 o di Tokyo nel 1946. Una città distrutta”.

La mappa ingrandibile a questo link

Ti potrebbe interessare
Esteri / Germania, Olaf Scholz è il nuovo cancelliere: dopo 16 anni Angela Merkel lascia il governo
Esteri / “Abbiamo lasciato morire i civili sotto i Talebani”: la testimonianza shock di un funzionario britannico
Cronaca / Patrick Zaki è stato scarcerato: “Sto bene, forza Bologna!”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Germania, Olaf Scholz è il nuovo cancelliere: dopo 16 anni Angela Merkel lascia il governo
Esteri / “Abbiamo lasciato morire i civili sotto i Talebani”: la testimonianza shock di un funzionario britannico
Cronaca / Patrick Zaki è stato scarcerato: “Sto bene, forza Bologna!”
Esteri / India, precipita elicottero che trasportava il capo delle forze armate: almeno 13 morti
Esteri / Turismo spaziale, il miliardario giapponese Yusaku Maezawa è partito per l’Iss dove trascorrerà 12 giorni
Esteri / “Perché non indossi l’hijab?”: la polizia iraniana aggredisce una donna su un bus | VIDEO
Esteri / Mosca ammassa truppe al confine con l’Ucraina. Biden minaccia Putin di forti sanzioni: “Tornare alla diplomazia”
Esteri / “Se siete in questa chiamata siete licenziati”: manager dà il benservito a oltre 900 dipendenti su Zoom
Esteri / India, adolescente decapita la sorella con l’aiuto della madre
Esteri / Processo a Patrick Zaki: firmato ordine di scarcerazione in attesa dell’udienza del primo febbraio