Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 10:44
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Liberato il figlio dell’ex primo ministro pakistano in Afghanistan

Immagine di copertina

Ali Haider Gilani era stato rapito dai miliziani islamici tre anni fa durante un comizio elettorale

Il figlio dell’ex primo ministro pakistano, Yousaf Raza Gilani, rapito dai miliziani islamici tre anni fa durante un comizio elettorale, è stato liberato in Afghanistan al termine di un’operazione congiunta delle forze di sicurezza afghane e americane. Lo ha annunciato martedì 10 maggio il governo di Islamabad.

Gilani è stato ritrovato a Paktika, una provincia afghana al confine con il Pakistan ed è stato immediatamente trasferito in un ospedale per accertamenti medici. Nei prossimi giorni farà rientro nel suo paese.

“La missione è stata pianificata e avviata dopo aver ottenuto prove della presenza di terroristi nell’area. Durante lo scontro a fuoco sono morti quattro miliziani”, ha fatto sapere il comando della coalizione Nato in Afghanistan in una nota.

Gilani aveva 27 anni quando fu rapito, nell’ultimo giorno di campagna elettorale per essere eletto nel parlamento del Punjab nelle liste del Partito popolare pakistano, lo stesso partito del padre, primo ministro del Pakistan dal 2008 al 2012.

Alcuni miliziani islamici aprirono il fuoco durante il raduno elettorale, uccidendo le due guardie del corpo di Gilani e ferendo il figlio dell’ex primo ministro. Gilani venne fatto salire sanguinante su un veicolo e portato via.

L’anno scorso il padre rivelò ai media che aveva parlato con il figlio dopo che i rapitori gli avevano permesso di chiamare la famiglia.

Ti potrebbe interessare
Esteri / L’Iran annuncia la ripresa dei negoziati sul nucleare a Vienna: “Ripartiranno a novembre”
Esteri / La Corte Ue condanna la Polonia: multa di 1 milione di euro al giorno
Esteri / Afghanistan: 8 fratellini orfani morti di fame. L’allarme di Save The Children: “Paese sull’orlo della carestia”
Ti potrebbe interessare
Esteri / L’Iran annuncia la ripresa dei negoziati sul nucleare a Vienna: “Ripartiranno a novembre”
Esteri / La Corte Ue condanna la Polonia: multa di 1 milione di euro al giorno
Esteri / Afghanistan: 8 fratellini orfani morti di fame. L’allarme di Save The Children: “Paese sull’orlo della carestia”
Esteri / I Maneskin alla conquista degli Usa: apriranno il concerto dei Rolling Stones a Las Vegas
Esteri / Allarme in Europa: rubate le chiavi per generare Green pass. Nel dark web quello “funzionante” di Hitler
Esteri / Scandalo Facebook, Zuckerberg a un passo delle dimissioni
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass