Covid ultime 24h
casi +11.629
deceduti +299
tamponi +216.211
terapie intensive +14

Libera l’insegnante pedofila che stuprava i bambini: panico tra i genitori delle piccole vittime

La donna ha abusato sessualmente di 64 minori

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 6 Set. 2019 alle 12:33 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:42
0
Immagine di copertina

Libera l’insegnante pedofila che stuprava i bambini: panico tra i genitori

È tornata libera l’insegnante pedofila, che stuprava i bambini nella scuola dove lavorava: ora è panico tra i genitori delle piccole vittime e non solo.

La notizia della liberazione della donna era già trapelata lo scorso luglio, destando lo scalpore dell’opinione pubblica britannica.

A raccontare la vicenda erano stati alcuni tabloid, che avevano ricostruito la storia. Secondo i giornali, Vanessa George, questo il nome della pedofila di 45 anni, aveva ottenuto la libertà condizionale dal tribunale, ottenendo a settembre, per l’appunto, la possibilità di poter uscire dal carcere dove era reclusa per aver abusato sessualmente di 64 bambini e aver condiviso video pedopornografici con il suo amante.

Vanessa George è stata arrestata nel 2009 e condannata a 11 anni di carcere in seguito alla denuncia di un bambino, che ha affermato di aver subito gli abusi dalla donna.

Le indagini, poi, hanno rivelato che la George aveva abusato di ben 64 minori che frequentavano la scuola materna di Little Teds, nella città di Plymouth, dove la pedofila lavorava come insegnante.

Tuttavia, lei ha sempre negato gli abusi, confessando solo due violenze e il possesso di materiale pedopornografico.

Le uniche restrizioni che le sono state imposte sono state quelle di tenersi lontana dal luogo in cui ha commesso le violenze, andando a vivere in un luogo indicato dal supervisore e il divieto di utilizzare qualsiasi apparecchio elettronico, che abbia una connessione Internet.

Il caso ha assunto anche delle connotazioni politiche con il deputato Luke Pollard, che si è schierato dalla parte dei genitori delle vittime dell’insegnante-orco.

“Le famiglie comprendono che Vanessa George è sottoposta ad alcune rigide restrizioni, ma comunque temono che la donna possa avvicinare di nuovo i loro bambini. Questa donna dovrebbe rimanere in carcere almeno fino a quando le sue vittime non raggiungano la maggiore età” ha dichiarato Pollard.

Tuttavia, nonostante le rimostranze di Pollard, il ministro della Giustizia Lucy Frazer ha dichiarato che gli ispettori del ministero hanno controllato la pratica di Vanessa George, affermando che non vi è nulla di irregolare nel suo rilascio.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.