Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:11
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Libano, l’ex ministro Safadi potrebbe essere il nuovo premier

Immagine di copertina
Mohammad Safadi

Libano, Safadi potrebbe essere il nuovo premier

In Libano si fa strada il nome dell’ex ministro delle Finanze, Mohammad Safadi, come possibile nuovo primo ministro. Dopo le dimissioni dell’ex premier Saad Hariri lo scorso 29 ottobre, a seguito delle prolungate e massicce proteste popolari anti-governative contro il caro vita e la corruzione, scoppiate due settimane prima, il 17 ottobre.

Secondo quanto riferito da fonti locali, tre partiti libanesi – quello di Hariri, Hezbollah e lo sciita Amal – hanno trovato l’accordo sulla sua figura al termine di un vertice di ieri sera, giovedì 14 novembre 2019.

L’indiscrezione, raccolta dalla emittenti televisive libanesi LBCI e MTV, non è stata confermata in via ufficiale da nessuno dei tre partiti.

Safadi, 75 anni, è un importante uomo d’affari ed ex parlamentare del paese. È noto per far parte da decenni del sistema clientelare al governo in Libano dalla fine della guerra civile, avvenuta 30 anni fa (1975-90).

In precedenza ha lavorato come ministro delle Finanze e ministro dell’Economia e del commercio. Secondo quanto previsto dal meccanismo di suddivisione settaria del potere, il primo ministro libanese deve essere mussulmano sunnita.

La nomina di Safadi deve ora essere ratificata dal presidente della Repubblica Michel Aoun che, dalle dimissioni di Hariri, non ha ancora formalmente avviato le attese consultazioni politiche.

Anche la moglie di Safadi, Violette, è un politico. Attualmente è ministro del governo Hariri e dirige il dicastero per il Rafforzamento del ruolo della donna.

Leggi anche:
Il premier libanese Saad Hariri si dimette con un discorso in tv
Proteste in Libano: i manifestanti formano una catena umana di 170 km
Proteste in Libano, il bimbo è spaventato: manifestanti cantano “Baby Shark” per calmarlo | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Ti potrebbe interessare
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Esteri / Bradley Cooper minacciato nella metropolitana di New York: “Aggredito con un coltello”
Esteri / AIRL, a Roma il Gala dell’amicizia italo-libica: “Che sia l’inizio di una nuova vita, di una stretta collaborazione”
Esteri / Variante, nel Regno Unito torna l’obbligo di mascherina nei luoghi e sui mezzi pubblici
Esteri / Austria, morto di Covid l’esponente No Vax Biacsics: aveva tentato di curarsi con clisteri di candeggina
Esteri / Usa, sparatoria in una scuola del Michigan: 15enne apre il fuoco sui compagni. Morti 3 studenti
Cronaca / L'a.d. di Moderna: “Vaccini meno efficaci contro Omicron"
Esteri / Covid, il Regno Unito verso la terza dose agli over 18 dopo tre mesi dalla seconda