Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:21
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

La Russia minaccia: “Gli Stati Uniti sono ormai parte del conflitto in Ucraina”

Immagine di copertina
Credit: Epa/Sergei Ilnitsky

La Russia minaccia: “Gli Stati Uniti sono ormai parte del conflitto in Ucraina”

Solo una “sottilissima linea” separa ormai gli Stati Uniti “dal diventare una parte in conflitto”. È il cupo avvertimento lanciato oggi dalla Russia, tramite il viceministro degli Esteri Sergei Ryabkov, che ha messo in guardia Washington dall’intraprendere “passi provocatori” in Ucraina. Tra questi la fornitura al governo di Kiev di “armi sempre più a lunga gittata e distruttive”, ha detto il diplomatico parlando alla televisione di stato.

“Le sfacciate forze anti-russe non devono illudersi che tutto rimarrà immutato una volta che quella linea sarà stata superata”, ha aggiunto Ryabkov, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa russa Interfax.

“Abbiamo ripetutamente messo in guardia gli Stati Uniti dalle conseguenze che potrebbero verificarsi se continueranno a inondare l’Ucraina di armi”, ha sottolineato. “Si pongono effettivamente in uno stato vicino a quello che può essere descritto come una parte nel conflitto”.

Il viceiministro ha ribadito che gli obiettivi dell’invasione dell’Ucraina lanciata il 24 febbraio scorso, la cosiddetta operazione militare speciale, “saranno pienamente raggiunti”. “La Russia è in grado di difendere pienamente i suoi interessi”, ha detto Ryabkov. Il viceministro ha inoltre evidenziato che la dottrina militare russa prevede l’utilizzo di armi nucleari in caso di aggressioni contro il paese o suoi alleati in cui siano impiegate armi di distruzione di mass o di un’aggressione con armi convenzionali che minacci l’esistenza stessa dello stato russo.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Navalny, le autorità russe restituiscono il corpo alla madre
Esteri / Affari armati: ecco tutti i numeri sugli aiuti militari all’Ucraina
Esteri / L’Italia ha firmato un patto di sicurezza con l’Ucraina: ecco cosa prevede
Ti potrebbe interessare
Esteri / Navalny, le autorità russe restituiscono il corpo alla madre
Esteri / Affari armati: ecco tutti i numeri sugli aiuti militari all’Ucraina
Esteri / L’Italia ha firmato un patto di sicurezza con l’Ucraina: ecco cosa prevede
Esteri / Meloni a Kiev: “L’Ucraina è casa nostra. La difenderemo” | VIDEO
Esteri / Gaza, Lula non si scusa ma insiste: "Non è una guerra ma un genocidio"
Esteri / G7 a Kiev, Macron “snobba” Meloni: “Impegnato con gli agricoltori”. E convoca un altro vertice a Parigi
Esteri / Germania: famiglie palestinesi denunciano il cancelliere Olaf Scholz per “complicità in genocidio” a Gaza
Esteri / Ucraini in fuga dalle armi: montano le proteste contro la campagna di reclutamento
Esteri / Giorgia Meloni arriva a Kiev: “L’Italia, l’Europa e il G7 al fianco della resistenza ucraina”
Esteri / Ma l’America ha lasciato sola l’Europa in Ucraina