Me
HomeEsteri

Chi è il leader di Nuova Democrazia Kyriakos Mitsotakis

Di Anna Ditta
Pubblicato il 7 Lug. 2019 alle 17:50 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:38
Immagine di copertina
Il leader di Nuova Democrazia Kyriakos Mitsotakis. Credit: Panayotis Tzamaros

Kyriakos Mitsotakis Nuova Democrazia | Kyriakos Mitsotakis chi è | Biografia

Kyriakos Mitsotakis Nuova Democrazia | Il leader di Nuova Democrazia, il conservatore Kyriakos Mitsotakis, va verso la vittoria alle elezioni in Grecia di domenica 7 luglio 2019.

La sua vittoria segna il ritorno al potere dello storico partito conservatore, Nea Demokratia (Nuova Democrazia) e la fine all’era del governo di Alexis Tsipras, iniziato nel 2015.

Le elezioni politiche in Grecia erano in programma per l’autunno, ma lo scorso maggio, quando i conservatori hanno conquistato oltre il 33 per cento dei voti alle elezioni europee, superando Syriza di dieci punti, il primo ministro Tsipras ha indetto elezioni anticipate.

Mitsotakis, super favorito nei sondaggi, nel giorno del voto ha detto di sentirsi “fiducioso che domani ci sarà l’alba di un nuovo giorno”.

QUI I PRIMI RISULTATI DELLE ELEZIONI IN GRECIA

Chi è Kyriakos Mitsotakis, leader di Nuova Democrazia

Kyriakos Mitsotakis è nato ad Atene, ha 51 anni e appartiene a una delle famiglie politicamente più rilevanti della Grecia.

Il suo antenato Eleftherios Venizelos è stato primo ministro nei primi anni del Novecento ed è uno dei padri della patria in Grecia.

Suo padre, Konstantinos Mitsotakis, è stato invece primo ministro del Paese dal 1990 al 1993.

Inoltre sua sorella maggiore, Ntora Mpakogianni (nata Theodora Mitsotaki) è stata la prima donna ad essere sindaco di Atene e ha ricoperto l’incarico di ministro degli affari esteri, dal 2006 al 2009.

A maggio 2019 il nipote Kastos Bakogianni, figlio di Ntora Mpakogianni, è stato eletto sindaco di Atene.

Al momento della nascita di Kyriakos, la famiglia Mitsotakis si trova agli arresti domiciliari dopo che il padre è stato dichiarato persona non gradita dalla giunta militare greca all’epoca al potere.

In seguito la famiglia si trasferisce a Parigi e torna in Grecia nel 1974, dopo la restaurazione della democrazia.

Kyriakos Mitsotakis frequenta l’università di Atene e poi studia scienze sociali all’Università di Harvard, laureandosi con il massimo dei voti.

All’inizio degli anni Novanta lavora come analista economico a Londra. Qualche anno dopo ottiene un MBA (Master in Business Administration) a Stanford. Al suo ritorno in Grecia lavora presso l’Alpha Bank.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Nel 2004 Mitsotakis viene eletto membro del parlamento ellenico e undici anni dopo viene nominato ministro delle riforme amministrative nel governo presieduto da Antonis Samaras.

A gennaio 2016 Mitsotakis viene eletto presidente del partito conservatore greco Nea Demokratia (Nuova Democrazia).

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Alle elezioni europee di maggio 2019 il suo partito conquista oltre il 33 per cento dei voti, superando la sinistra di Syriza di dieci punti, e spingendo il primo ministro Tsipras a indire elezioni anticipate.

Come sono andate le Elezioni europee in Grecia