Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:44
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Ucraina, nuova proposta sulla sicurezza: Italia tra i garanti. Medvedev minaccia: “Preludio a terza guerra mondiale”

Immagine di copertina

Ucraina, nuova proposta sulla sicurezza: Italia tra i garanti. Medvedev minaccia: “Preludio a terza guerra mondiale”

La bozza sulle garanzie di sicurezza per l’Ucraina diffusa dal presidente ucraino, Volodimir Zelensky, è “di fatto un prologo alla terza guerra mondiale”. Lo ha scritto su Telegram l’ex presidente russo Dmitri Medvedev, attualmente vicepresidente del consiglio di sicurezza russo. “Naturalmente, nessuno darà alcuna ‘garanzia’ ai nazisti ucraini, è quasi come applicare l’Art. 5 del Trattato della Nato”, ha continuato l’ex delfino di Putin che, dopo l’invasione dell’Ucraina lanciata il 24 febbraio scorso, ha assunto sempre più le vesti del falco.

“Se questi idioti continueranno a pompare senza freni il regime di Kiev con i tipi di armi più pericolosi, prima o poi la campagna militare passerà a un altro livello”, ha aggiunto, lanciando un altro avvertimento ai leader occidentali. ”Seguirà uno scenario militare che coinvolgerà nuovi partecipanti. È sempre stato così”.

Il riferimento è alle nuove garanzie di sicurezza chieste da Kiev per arrivare a un cessate il fuoco con la Russia. La nuova proposta, pubblicata sul sito della presidenza ucraina, indica una lista di paesi garanti tra cui alcuni membri dell’Ue, che comprende l’Italia, gli Stati Uniti, il Regno Unito, l’Australia, il Canada e la Turchia. Il documento intitolato “Trattato di Kiev sulla sicurezza”, è stato presentato oggi dal capo di gabinetto di Zelensky, Andriy Yermak, con l’ex segretario generale della Nato Anders Fogh Rasmussen.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, soldato si dà fuoco davanti all’ambasciata di Israele: “Non sarò complice di un genocidio”
Esteri / Anp, il governo di Shtayyeh si dimette. Gaza, oltre 70mila feriti e quasi 30mila morti
Esteri / Burkina Faso, attentato durante la messa nel nord-est: almeno 15 morti e 2 feriti
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, soldato si dà fuoco davanti all’ambasciata di Israele: “Non sarò complice di un genocidio”
Esteri / Anp, il governo di Shtayyeh si dimette. Gaza, oltre 70mila feriti e quasi 30mila morti
Esteri / Burkina Faso, attentato durante la messa nel nord-est: almeno 15 morti e 2 feriti
Esteri / Regno Unito, media: “Il tumore di Carlo III potrebbe essere più grave del previsto. Il re prepara la successione”
Esteri / Figlio del 7 ottobre, l’attivista israeliano Maoz Inon a TPI: “La guerra non fermerà il nostro sogno di pace”
Esteri / Israele minaccia di ritirarsi dall'Eurovision Song Contest 2024
Esteri / Guerra in Ucraina, spiragli di tregua: Kiev ventila la possibilità di invitare la Russia a un vertice di pace
Esteri / Usa, Donald Trump vince le primarie repubblicane in South Carolina ma la sfidante Nikki Haley non si ritira
Esteri / La Città Santa delle droghe: la piaga della tossicodipendenza a Gerusalemme Est
Esteri / Fattore Trump: così il possibile ritorno di The Donald alla Casa bianca allunga le guerre in Ucraina e a Gaza