Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:33
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

“Non dimenticherò mai la prima volta che mi ha picchiata”: Amber Heard testimonia per la prima volta contro Johnny Depp

Immagine di copertina

Amber Heard al processo: “Non dimenticherò le botte di Johnny Depp”

“Non dimenticherò mai la prima volta che mi ha picchiata”: Amber Heard racconta al processo che Johnny Depp ha intentato nei suoi confronti per diffamazione quello che, a suo dire, sarebbe stato il primo episodio di violenza subito per mano dell’ex marito.

“Sono qui perché il mio ex marito mi ha fatto causa, non ho parole per descrivere quanto è orribile” ha dichiarato l’attrice, per la prima volta sul banco dei testimoni a Fairfax in Virginia.

“Mi aveva preso a schiaffi senza una ragione mentre avevamo una conversazione normale, seduti sul divano”. Secondo Heard, inoltre, “c’era un barattolo di cocaina vicino”.

L’attore, poi, le avrebbe chiesto scusa singhiozzando: “Non lo farò più, diceva: ‘Pensavo di aver messo a bada questo mostro'”.

“Faccio fatica a trovare le parole per descrivere quanto questo sia doloroso – ha aggiunto l’interprete – È orribile per me stare qui per settimane e rivivere tutto”.

Amber Heard, poi, ha raccontato un altro episodio di violenza risalente a un viaggio alle Bahamas in cui erano presenti anche i due figli di Johnny Depp. In quell’occasione, secondo quanto svelato dall’attrice, Depp la minacciò di morte: “Mi prese per il collo e restò così per un minuto dicendo che avrebbe potuto ammazzarmi e che ero un imbarazzo per lui”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Timori Usa: “Hezbollah può sopraffare difesa aerea Israele”. Media: raid su Gaza, almeno 8 morti
Esteri / Le Nazioni Unite affidano all’Università Iuav di Venezia il progetto di ricostruzione di Gaza
Esteri / Wall Street Journal: “Solo 50 ostaggi israeliani ancora in vita, 66 sarebbero morti”. Hezbollah minaccia Cipro: “Pronti ad attaccare chi aiuta Israele”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Timori Usa: “Hezbollah può sopraffare difesa aerea Israele”. Media: raid su Gaza, almeno 8 morti
Esteri / Le Nazioni Unite affidano all’Università Iuav di Venezia il progetto di ricostruzione di Gaza
Esteri / Wall Street Journal: “Solo 50 ostaggi israeliani ancora in vita, 66 sarebbero morti”. Hezbollah minaccia Cipro: “Pronti ad attaccare chi aiuta Israele”
Esteri / Netanyahu agli Usa: “Stop al blocco delle armi”. Tensioni tra Israele e Libano, approvati e validati piani operativi per un’offensiva
Esteri / Bimba si sente male in volo e muore dopo l’atterraggio d’emergenza
Esteri / Inviato Usa: “Evitare una guerra più grande tra Israele e il Libano”. Media: “Almeno 17 morti in un raid di Israele sul campo profughi di Nuseirat”
Esteri / Netanyahu scioglie il gabinetto di guerra dopo l’uscita di Gantz, bombe su Gaza: almeno 6 morti
Esteri / Esplode un blindato a Rafah, muoiono 8 soldati israeliani
Esteri / Il G7 annuncia un prestito da 50 miliardi di dollari all’Ucraina ma l’Europa (e l’Italia) rischia di restare con il cerino in mano
Esteri / Il piano di pace di Putin: "Kiev si ritiri da 4 regioni e rinunci ad aderire alla Nato". Secco no da Usa e Stoltenberg