Cooperante italiano di 33 anni trovato morto in Colombia. Lanciata petizione: “La sua morte non resti impunita”

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 16 Lug. 2020 alle 14:50 Aggiornato il 16 Lug. 2020 alle 14:57
44
Immagine di copertina
Mario Paciolla

Italiano trovato morto in Colombia, lanciata petizione per fare luce sulla vicenda

Un italiano di 33 anni è stato trovato morto in un’abitazione di San Vicente del Caguan, in Colombia, in circostanze ancora sconosciute. La notizia è stata comunicata alla sua famiglia intorno alle 19 di ieri, mercoledì 15 luglio. Mario Paciolla era originario di Rione Alto, in Campania, ma girava il mondo da anni. Laureato in Scienze Politiche, si trovava in Colomba per lavorare con le Nazioni Unite. Conosceva molte lingue, e accanto alla professione di cooperante, aveva portato avanti nel tempo anche quella di reporter.

Secondo quanto si apprende, sul posto sono arrivati gli agenti della polizia giudiziaria colombiana arrivati, che hanno effettuato le ispezioni tecniche sul cadavere, sul quale ora verrà effettuata l’autopsia. Sulle indagini vige il più stretto riserbo, ma i promotori di una petizione su Change.org hanno fatto sapere che la morte è stata bollata – secondo loro erroneamente – come suicidio, e chiedono che sia fatta luce sulle circostanze della sua scomparsa.

“Da giorni il dott.Paciolla si sentiva con la famiglia confessando la sua apprensione per strani comportamenti di gente a lui nota che lo facevano sentire minacciato. Era chiuso in casa per le misure del contenimento del contagio Covid, aveva appena comprato il biglietto aereo per tornare in Italia ma i sicari lo hanno raggiunto prima. La scena è stata ricostruita come suicidio per impiccagione. Più di un elemento smentisce questa ricostruzione. Per favore indagate su questa ennesima morte di un giovane italiano all’estero per mano di criminali”, si legge nel testo della petizione. “La morte di Mario non resti impunita, diamo visibilità da subito a questa ennesima ingiusta tragedia”.

Leggi anche: 1. Italiano trovato morto in casa a Londra: “Rifiutato in ospedale, aveva il Covid”. Il caso finisce all’Europarlamento 2. “Bloccata in Colombia per Coronavirus”, ma è in vacanza: la storia dell’influencer partita da Milano prima del lockdown 3. Colombia: si avvicinano a un’autocisterna ribaltata per rubare la benzina, ma il tir esplode e fa una strage

44
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.