Covid ultime 24h
casi +15.943
deceduti +429
tamponi +327.704
terapie intensive -51

L’ISIS ha usato Tik Tok per farsi propaganda

Di Stefano Mentana
Pubblicato il 24 Ott. 2019 alle 18:12 Aggiornato il 22 Nov. 2019 alle 12:16
0
Immagine di copertina

L’ISIS ha fatto ricorso all’uso di TikTok, l’app di musica virale popolare tra adolescenti e pre-adolescenti, per diffondere la sua ideologia tra le generazioni più giovani.

Secondo quanto riferito, l’app di social media di proprietà cinese ha rimosso decine di account che hanno promosso la propaganda dell’ISIS per aver violato i termini di servizio.

“Questa è una sfida a livello di settore complicata da cattivi attori che cercano attivamente di eludere le misure di protezione, ma abbiamo un team dedicato alla protezione aggressiva contro comportamenti dannosi su TikTok”, ha dichiarato una portavoce dell’app.

L’ISIS ha attivamente utilizzato piattaforme di social media popolari come Twitter, Facebook e YouTube per promuovere la sua causa e ottenere reclute.

Questi episodi sono stati citati per la prima volta dal Wall Street Journal (WSJ), a seguito di un’indagine dell’agenzia di intelligence sui social media Storyful. I video mostravano combattenti dell’ISIS con in mano pistole, donne jihadiste che utilizzava didascalie arabe a sostegno della jihad con emoji a fiori rosa, canti e canzoni di lealtà al gruppo in lingua araba e i cadaveri fatti sfilare per le strade – alcuni dei quali sono stati modificati con emoji di cuori e filtri di TikTok a tema stellare nel possibile tentativo di rendere i video più interessanti per il pubblico più giovane, ha riferito WSJ.

“La rima, il ritmo, i testi evocativi e la consegna incisiva sono particolarmente attraenti per i giovani”, ha dichiarato l’esperta di estremismo dell’Università di Oxford Elisabeth Kendall, secondo il WSJ.

Questa non è la prima volta che l’app genera controversie sul contenuto estremista che circola tra i suoi utenti. L’anno scorso Motherboard ha riferito che alcuni resoconti stavano promuovendo materiale di estrema destra, con hashtag tra cui lo slogan neonazista 1488 e video che mostravano persone vestite come membri di Ku Klux Klan.

TikTok consente agli utenti di registrare e caricare brevi video clip ed è stata la terza app scaricata più popolare nel primo trimestre di quest’anno. Un utente su tre ha meno di 18 anni.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.