Covid ultime 24h
casi +21.994
deceduti +221
tamponi +174.398
terapie intensive +127

L’Isis rivendica l’attacco nella metro di Londra

Di TPI
Pubblicato il 15 Set. 2017 alle 20:50 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 21:52
0
Immagine di copertina

Attraverso la sua agenzia di stampa ufficiale Amaq, l’Isis ha rivendicato la responsabilità dell’attacco terroristico avvenuto nella metro di Londra venerdì 15 settembre 2017.

A riferirlo è stata l’agenzia di stampa Reuters.

Alle 08:20 ora locale (09:20 in Italia), c’è stata un’esplosione a bordo di un vagone della metropolitana di Londra presso la fermata di Parsons Green, sulla District Line, nella zona ovest della capitale britannica, a Fulham.

Di seguito i punti più importanti su quello che sappiamo finora:

  • Almeno 22 persone sono rimaste ferite e sono state trasportate in ospedale. Nessuna risulta essere in gravi condizioni o in pericolo di vita
  • Le autorità considerano l’accaduto un attentato terroristico e riferiscono che l’esplosione è stata causata da un “ordigno esplosivo improvvisato”
  • La prima ministra Theresa May ha presieduto un vertice con il comitato anti-crisi Cobra, che ha lasciato invariato il livello di allerta terroristica nel Regno Unito
  • Sky News ha riferito che la polizia britannica ha identificato un uomo sospettato di essere il responsabile dell’attentato 
  • I governi di tutta Europa e di gran parte del mondo hanno già espresso la loro vicinanza al governo britannico e alle vittime dell’attacco di Parsons Green

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.