Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 22:00
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Iran, centinaia di migliaia protestano in piazza. Il presidente Rohani: “Il complotto Usa è fallito”

Immagine di copertina
Credit: Afp

In occasione del 40esimo anniversario della Rivoluzione islamica, i manifestanti si sono riuniti in piazza Azadi a Teheran

Sono centinaia di migliaia gli iraniani che hanno celebrato il 40esimo anniversario della Rivoluzione islamica, nata dalla rivoluzione khomeinista del 1979, scendendo in piazza e rinnovando il messaggio di “morte all’America”. A farlo sono stati non solo i manifestanti ma anche Hassan Rohani. Il presidente ha dichiarato, davanti a una folla oceanica riunita in piazza Azadi a Teheran, che il “complotto americano è fallito”, aggiungendo che Israele “non vivrà altri 25 anni”.

“La presenza delle persone oggi nelle strade di tutta la Repubblica islamica dell’Iran significa che il nemico non raggiungerà mai i suoi obiettivi demoniaci”, ha rivendicato Rohani dopo aver denunciato il “complotto” degli Stati Uniti, dei “sionisti” e degli Stati “reazionari” del Medio Oriente contro il suo paese.

“L’Iran è determinato a rafforzare il suo potere militare e il suo programma missilistico: per produrre tutti i tipi di missili, anti-armatura, missili di difesa aerea, insomma tutti i tipi di missili, non dobbiamo chiedere né chiederemo il permesso a nessuno”, ha voluto sottolineare il presidente.

Armati di bandiere e striscioni, i sostenitori della Repubblica islamica, tra cui molte donne e bambini, hanno intonato cori contro “i nemici”. “A morte l’America”, “abbasso l’Inghilterra”, “morte a Israele”. E ancora: “calpesteremo gli Stati Uniti”, “40 anni di sfide, 40 anni di sconfitte per gli Stati Uniti” e “Israele non vivrà altri 25 anni” sono stati gli slogan urlati in piazza.

In piazza tanti gli striscioni e i ritratti che inneggiavano a Khomeini, che aveva dichiarato l’Iran una Repubblica islamica, e al suo successore, l’ayatollah Khamenei.

“Siamo qui per mostrare al nemico che siamo sempre risoluti nel sostenere la nostra rivoluzione e stiamo ancora sostenendo i nostri leader nel tempo, continueremo sulla strada dell’Islam”,  ha detto una donna, residente a Teheran.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Conflitto tra Israele e Hamas: "I bambini di Gaza pagano il prezzo più alto: 9 morti e 43 feriti"
Esteri / La campagna del governo cinese per impedire alle donne musulmane dello Xinjiang di avere figli
Esteri / Per la prima volta una donna alla guida del Washington Post: la nuova direttrice è Sally Bazbee
Ti potrebbe interessare
Esteri / Conflitto tra Israele e Hamas: "I bambini di Gaza pagano il prezzo più alto: 9 morti e 43 feriti"
Esteri / La campagna del governo cinese per impedire alle donne musulmane dello Xinjiang di avere figli
Esteri / Per la prima volta una donna alla guida del Washington Post: la nuova direttrice è Sally Bazbee
Esteri / Cipro, peschereccio italiano speronato da barche turche
Esteri / L’Lsd sarà legale negli Usa: “Può curare malattie mentali gravi”
Esteri / India, dal fiume Gange riaffiorano cadaveri: “Sono vittime del Covid”
Esteri / Spari e studenti in fuga dalle finestre: il video della strage nella scuola di Kazan
Esteri / Sparatoria in una scuola in Russia: almeno otto vittime
Esteri / In Colombia la polizia sta massacrando le popolazioni indigene che protestano contro il governo
Esteri / Gaza brucia ancora, pioggia di bombe nella notte: “Muoiono anche i bambini”