Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Iran, giustiziato il lottatore 27enne Navid Afkari: gli appelli internazionali non sono serviti

Immagine di copertina
Navid Afkari. Credit: Twitter

Iran: giustiziato lottatore Navid Afkari

La mobilitazione della comunità internazionale così come gli appelli del mondo dello sport non sono serviti; neanche l’intervento via Twitter del presidente americano Donald Trump ha avuto effetto: il campione iraniano di lotta greco-romana Navid Afkari, 27 anni, è stato giustiziato a Shiraz per l’omicidio di un dipendente statale durante le proteste anti-governative del 2018. Il suo avvocato, Hassan Younessi, ha sempre insistito che non vi fossero prove della sua colpevolezza e alcuni media hanno riferito che il giovane era stato costretto a confessare dopo essere stato torturato.

Il procuratore generale della provincia di Fars, Kazem Mousavi, ha riferito che la sentenza di morte è stata eseguita “su insistenza della famiglia della vittima” ma il legale del lottatore ha attaccato la sollecitudine delle autorità, sottolineando che era previsto per domani un incontro con la famiglia dell’ucciso. Inoltre, in base alla legge, “il condannato ha diritto a incontrare la sua famiglia prima dell’esecuzione. Avevate così fretta di eseguire la condanna che avete privato Navid dell’ultima visita?”, ha scritto indignato su Twitter.


Il Comitato olimpico internazionale si è detto “scioccato” e ha parlato di “notizia molto triste”. Il presidente, Thomas Bach, informa il Cio, aveva fatto “appelli personali diretti alla Guida suprema e al presidente iraniano e aveva chiesto pietà per Afkari, nel rispetto della sovranità dell’Iran”. “È profondamente sconvolgente che le richieste degli atleti di tutto il mondo e tutto il lavoro dietro le quinte del Cio, insieme al comitato olimpico iraniano, alla United World Wrestling e alla National Iranian Wrestling Federation, non abbiano raggiunto l’obiettivo sperato”, ha proseguito ancora il Comitato olimpico, “i nostri pensieri vanno alla famiglia e agli amici di Navid Afkari”.

Più di 85mila atleti mondiali avevano chiesto la scarcerazione del lottatore, che aveva denunciato di essere stato torturato in carcere. Navid Afkari era stato arrestato il 17 settembre 2018 insieme ai suoi fratelli Vahid e Habib dopo brevi indagini. Navid stato condannato a morte, Vahid a 54 anni di carcere e 74 frustate, e Habib a 27 anni di carcere e 74 frustate. La World Players Association, associazione sportiva australiana, attraverso il direttore esecutivo, Brendan Schwab, aveva chiesto che l’Iran venisse bandito da tutti gli sport se non avesse annullato la condanna a morte.

Contro la sua condanna a morte si era espresso anche Trump sottolineando come la sua unica colpa fosse stata di (partecipare) “a una manifestazione anti-governativa” e aveva chiesto alle autorità iraniane di risparmiargli la vita. Per Amnesty International, l’esecuzione condotta segretamente è stata “un’orribile parodia della giustizia che necessita di un’azione internazionale immediata“. Durissima anche l’associazione Nessuno tocchi Caino secondo cui l’impiccagione di Afkari “è un chiaro atto intimidatorio rivolto a chiunque intenda esprimere dissenso nei confronti di questo regime, che riesce a sopravvivere solo seminando terrore e repressione”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Media: 8 palestinesi uccisi in un raid israeliano a Gaza. Borrell: “La guerra sta per espandersi”
Esteri / Timori Usa: “Hezbollah può sopraffare difesa aerea Israele”. Media: raid su Gaza, almeno 8 morti
Esteri / Le Nazioni Unite affidano all’Università Iuav di Venezia il progetto di ricostruzione di Gaza
Ti potrebbe interessare
Esteri / Media: 8 palestinesi uccisi in un raid israeliano a Gaza. Borrell: “La guerra sta per espandersi”
Esteri / Timori Usa: “Hezbollah può sopraffare difesa aerea Israele”. Media: raid su Gaza, almeno 8 morti
Esteri / Le Nazioni Unite affidano all’Università Iuav di Venezia il progetto di ricostruzione di Gaza
Esteri / Wall Street Journal: “Solo 50 ostaggi israeliani ancora in vita, 66 sarebbero morti”. Hezbollah minaccia Cipro: “Pronti ad attaccare chi aiuta Israele”
Esteri / Netanyahu agli Usa: “Stop al blocco delle armi”. Tensioni tra Israele e Libano, approvati e validati piani operativi per un’offensiva
Esteri / Bimba si sente male in volo e muore dopo l’atterraggio d’emergenza
Esteri / Inviato Usa: “Evitare una guerra più grande tra Israele e il Libano”. Media: “Almeno 17 morti in un raid di Israele sul campo profughi di Nuseirat”
Esteri / Netanyahu scioglie il gabinetto di guerra dopo l’uscita di Gantz, bombe su Gaza: almeno 6 morti
Esteri / Esplode un blindato a Rafah, muoiono 8 soldati israeliani
Esteri / Il G7 annuncia un prestito da 50 miliardi di dollari all’Ucraina ma l’Europa (e l’Italia) rischia di restare con il cerino in mano