Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

“Instagram ci spia con la fotocamera per ottenere informazioni riservate”: utente fa causa a Facebook

Immagine di copertina

“Instagram e Facebook spiano gli utenti per raccogliere informazioni private”

Nella serata di giovedì 17 settembre è stata presentata ufficialmente una citazione al tribunale federale di San Francisco da parte di un utente di Instagram (Brittany Conditi), che sostiene che l’uso della fotocamera da parte dell’app sia intenzionale, e che avvenga anche quando questa è spenta, allo scopo di raccogliere dati redditizi e preziosi sui propri utenti a cui altrimenti non avrebbe accesso”. L’utente, originaria del New Jersey, sostiene che Facebook e Instagram abbiano ottenuto sue informazioni personali “estremamente private e intime” per “fare ricerche di mercato”. Secondo quanto riporta il Daily Mail, chi possiede un iPhone avrebbe notato che Instagram tenta di accedere alla fotocamera anche quando l’app non è in funzione, con una notifica che arriva a chi ha effettuato l’aggiornamento di iOS 14 beta, rilasciato a luglio.

“Raccogliendo dati personali estremamente privati e intimi sui propri utenti, anche nella privacy delle proprie case”, Instagram e Facebook sono in grado di raccogliere “informazioni preziose”, si legge nella denuncia presentata dalla donna. Facebook, al momento, si è rifiutato di commentare la questione. Già il mese scorso, il colosso di Menlo Park è stato accusato di utilizzare la tecnologia del riconoscimento facciale per raccogliere illegalmente i dati biometrici di oltre 100 milioni di utenti. La società – che possiede sia il social network Facebook che Instagram – ha negato l’accusa: le notifiche inviate, che avvisavano che Instagram stava accedendo alla fotocamera degli iPhone, sarebbero secondo Zuckerberg “solo dei bug”. “Stiamo risolvendo un bug con iOS 14 Beta che indica erroneamente che alcune persone utilizzano la fotocamera quando non lo sono. Non accediamo alla videocamera e nessun contenuto viene registrato”, ha dichiarato un portavoce di Facebook al Daily Mail.

Leggi anche: 1. WhatsApp, in arrivo un nuovo aggiornamento: cosa cambia 2. Sono più istruiti gli utenti di Facebook o di Instragram? La risposta in uno studio

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Perché non indossi l’hijab?”: la polizia iraniana aggradisce una donna su un bus | VIDEO
Esteri / Mosca ammassa truppe al confine con l’Ucraina. Biden minaccia Putin di forti sanzioni: “Tornare alla diplomazia”
Esteri / “Se siete in questa chiamata siete licenziati”: manager dà il benservito a oltre 900 dipendenti su Zoom
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Perché non indossi l’hijab?”: la polizia iraniana aggradisce una donna su un bus | VIDEO
Esteri / Mosca ammassa truppe al confine con l’Ucraina. Biden minaccia Putin di forti sanzioni: “Tornare alla diplomazia”
Esteri / “Se siete in questa chiamata siete licenziati”: manager dà il benservito a oltre 900 dipendenti su Zoom
Esteri / India, adolescente decapita la sorella con l’aiuto della madre
Esteri / Processo a Patrick Zaki: firmato ordine di scarcerazione in attesa dell’udienza del primo febbraio
Esteri / La foto di famiglia del deputato Usa tra albero di Natale e armi. È polemica
Esteri / Francia, scontri al primo comizio di Zemmour: il candidato di estrema destra afferrato al collo
Esteri / “La vaccinazione può proteggere da questo”, ospedale tedesco mostra tutti farmaci usati contro il Covid in terapia intensiva
Cronaca / Aung San Suu Kyi condannata a quattro anni di carcere
Esteri / Papa Francesco a Lesbo tra i richiedenti asilo: “Fermiamo questo naufragio di civiltà”