Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:59
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Un infermiere tedesco è sospettato di aver ucciso decine di pazienti

Immagine di copertina
Credit: Reuters

L'uomo, già condannato in passato per l'omicidio di due persone, iniettava nelle vittime un farmaco che causava l'arresto cardiocircolatorio

Niels Hoegel, infermiere tedesco di 40 anni, è sospettato di aver ucciso decine di suoi pazienti in due diversi ospedali della Germania.

L’uomo era già stato condannato a febbraio 2015 per l’omicidio di due persone, nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Delmenhorst, città di 75mila abitanti vicino a Brema, nel nord della Germania.

Il 28 agosto la polizia ha dichiarato che sono state riesumate le salme di oltre 130 pazienti, la cui morte è collegabile all’infermiere tedesco.

“Abbiamo le prove che Hoegel sia responsabile dell’uccisione di almeno 90 persone”, ha detto il capo della polizia Arne Schmidt in una conferenza stampa.

In passato, l’uomo aveva confessato di aver iniettato ai propri pazienti un farmaco che provoca l’arresto cardiocirculatorio. Agli inquirenti aveva detto che lo faceva per poi salvarli una volta in fin di vita, mettendosi così in buona luce agli occhi dei colleghi.

Il numero delle morti causate da Hoegel potrebbe essere anche superiore di quello stimato, ma molti dei pazienti deceduti sono stati cremati. È quindi impossibile rilevare tracce del farmaco nel loro corpo e collegare le loro morti con il comportamento dell’infermiere.

Il caso ha avuto inizio nel 2005, quando un collega di Hoegel lo ha visto iniettare il farmaco incriminato in un paziente dell’ospedale di Delmenhorst.

Se il numero delle vittime fosse confermato, l’infermiere diventerebbe il serial killer con il maggior numero di morti nella storia della Germania.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Ti potrebbe interessare
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"