Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 09:07
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Tempesta di fulmini in India: 16 persone sono morte mentre si scattavano un selfie

Immagine di copertina

Tempesta di fulmini in India: 16 persone sono morte mentre si scattavano un selfie

Decine di persone sono state uccise da tempeste di fulmini scoppiate in India settentrionale negli scorsi giorni, alcune delle quali sono state colpite mentre scattavano selfie vicino alla città di Jaipur, nello stato nordoccidentale del Rajasthan. Secondo la stampa locale, ieri 16 persone hanno perso la vita e altre sono rimaste ferite dopo che un fulmine ha colpito una torre di osservazione del Forte Amber, monumento risalente al 12esimo secolo. La polizia ha dichiarato che sulla torre e sul muro del forte erano presenti 27 persone quando è caduto il fulmine, alcune delle quali si stavano scattando selfie. Secondo quanto riportato da Ndtv, diversi sarebbero saltati dalla torre per paura.

Sempre nella giornata di domenica altre nove persone sono morte e 20 sono rimaste ferite a seguito della caduta di altri fulmini nel Rajasthan, mentre 41 persone, molti dei quali coltivatori, hanno perso la vita nell’Uttar Pradesh e altre sette nel Madhya Pradesh.

Per i prossimi due giorni il Dipartimento meteorologico indiano (Imd) prevede altre tempeste di fulmini nel paese, dove nelle scorse settimane è iniziata la stagione dei monsoni, che durerà fino a settembre. Nel 2019, in India 2.876 persone hanno perso la vita a causa di fulmini. Secondo l’Imd dagli anni ’60 le morti per fulmini sono raddoppiate nel paese, a causa anche del cambiamento climatico.

Il modo migliore per evitare di essere colpiti da un fulmine durante un temporale è quello di trovare una casa in cui rifugiarsi. Da evitare superfici e oggetti metallici ed è sconsigliato accendere apparecchi elettrici o sostare accanto a pareti o in stanze troppo piccole e di aprire porte o finestre.

Se invece ci si trova all’aperto in mancanza di zone riparate, sono da evitare alberi, tralicci, antenne o bandiere, che possono attrarre i fulmini. Consigliato invece rannicchiarsi vicino a un oggetto fatto di materiale isolante, evitando però di stendersi a terra. Da evitare rimanere in acqua in caso di temporale, in quanto l’acqua è un conduttore di elettricità. Piuttosto è preferibile rifugiarsi in automobile.

Ti potrebbe interessare
Esteri / "Quella maledetta esplosione ha ucciso nostra figlia e distrutto la nostra casa"
Esteri / L’Ungheria evoca l’uscita dall’Ue: “Possibile nel 2030, quando dovremo dare più di quanto riceviamo”
Esteri / A Wuhan torna l’incubo lockdown: isolato un quartiere e chiuse le scuole
Ti potrebbe interessare
Esteri / "Quella maledetta esplosione ha ucciso nostra figlia e distrutto la nostra casa"
Esteri / L’Ungheria evoca l’uscita dall’Ue: “Possibile nel 2030, quando dovremo dare più di quanto riceviamo”
Esteri / A Wuhan torna l’incubo lockdown: isolato un quartiere e chiuse le scuole
Esteri / Bielorussia, ritrovato morto impiccato il dissidente anti Lukashenko scomparso a Kiev
Esteri / I sospetti dei media Usa e inglesi sulla vittoria di Jacobs: “La storia è piena di vincitori dopati”
Esteri / Regno Unito, in autunno terza dose di vaccino per tutti: la decisione di Boris Johnson
Esteri / Vettel contro Orban: indossa la maglietta pro Lgbt. “Sostengo chi soffre, squalificatemi”
Esteri / “È un terrorista”: Tokyo, atleta iraniano accusato dopo l’oro nella pistola
Esteri / Donna di 60 anni ruba diamanti per 5 milioni di euro con un gioco di prestigio
Esteri / Donna israeliana dona un rene a un bambino di Gaza: “Ma la politica non c’entra”