Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Le due Coree si incontrano dopo mesi di tensioni

Immagine di copertina

Il vertice tra Corea del Nord e Corea del Sud è stato organizzato nel tentativo di migliorare le relazioni fra i due stati dopo gli incidenti al confine di agosto

Dei rappresentanti di Corea del Nord e Corea del Sud si incontrano giovedì 26 novembre per migliorare le relazioni fra i due stati. Cercheranno di organizzare altri incontri fra le due Coree con rappresentanti di rango più alto.

L’incontro di Panmunjom, una città a nord del confine dove è stato firmato l’armistizio del 1953, arriva dopo un accordo del 25 agosto per diminuire le tensioni militari fra le due Coree.

A inizio agosto, la tensione era salita fra i due stati dopo che un’esplosione, attribuita alla Corea del Nord, al confine tra i due Paesi aveva ferito due soldati sudcoreani.

Un punto principale dell’accordo del 25 agosto è l’organizzazione di incontri fra alti rappresentanti governativi delle due Coree, il prima possibile a Seoul o Pyongyang.

Due temi saranno probabilmente oggetto di discussione. Il Nord chiederà di far ripartire un programma turistico col Sud sul Monte Kumgang, un modo per Pyongyang di ottenere ricavi e riprendersi dalle sanzioni economiche delle Nazioni Unite. Il Sud chiederà di regolarizzare gli incontri fra le famiglie separate dalla guerra del 1950-53. Seoul ha più di 66mila in attesa di rivedere i propri cari nel Nord.

Si parlerà anche del rango dei rappresentanti governativi che dovrebbero tenere i prossimi incontri fra le due Coree. A giugno 2013 i due stati dovevano incontrarsi, ma l’incontro è stato annullato il giorno prima perché il Nord aveva messo in dubbio il rango del rappresentante del Sud.

Seoul spera che Pyongyang mandi agli incontri i ministri dell’Unificazione, Hong Yong-pyo e Kim Yang-gon. Ma sembra più probabile che Pyongyang mandi un rappresentante del Comitato del Nord per la riunificazione pacifica della Corea. A Seoul sembra poco.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Servizio militare, Putin: “Pene più dure a chi diserta o si arrende”. L’Ue: favorire asilo per chi scappa
Esteri / Josep Borrell: “Prendiamo sul serio minaccia nucleare di Putin”
Esteri / Yvon Chouinard: storia del fondatore di Patagonia, che ha deciso di donare la sua azienda per il clima
Ti potrebbe interessare
Esteri / Servizio militare, Putin: “Pene più dure a chi diserta o si arrende”. L’Ue: favorire asilo per chi scappa
Esteri / Josep Borrell: “Prendiamo sul serio minaccia nucleare di Putin”
Esteri / Yvon Chouinard: storia del fondatore di Patagonia, che ha deciso di donare la sua azienda per il clima
Esteri / Ucraina, missile russo su Zaporizhzhia: un morto e 7 feriti
Esteri / Morti oltre 80 migranti al largo della Siria. Le famiglie sul barcone cercavano di raggiungere l'Europa
Esteri / Morte della Regina: “Harry furioso per l’esclusione di Meghan da Balmoral”
Esteri / Il Cremlino avverte Kiev: “Dopo il referendum, ogni attacco in Donbass sarà contro la Russia”
Esteri / Ucraina, al via i referendum nelle regioni occupate: "Gruppi armati costringono a votare"
Esteri / Il patriarca di Mosca Kirill esorta i fedeli ad arruolarsi: “Se muori sarai con Dio”
Cronaca / Ue, l’avvertimento di Von der Leyen: “Se l’Italia andrà in una situazione difficile abbiamo gli strumenti”