Parigi, idraulico sbaglia i lavori nell’appartamento della principessa araba: picchiato e costretto a baciare i piedi della donna per ore

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 10 Lug. 2019 alle 12:50 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 23:28
3
Immagine di copertina

Idraulico sbaglia lavori casa della principessa Hassa bin Salman: picchiato

Picchiato e costretto a baciare i piedi della principessa per ore: è la sorte toccata a un idraulico egiziano, “colpevole” di aver sbagliato i lavori nell’appartamento parigino di Hassa bin Salman, sorella del principe arabo Mohammad.

I fatti si sono svolti a Parigi nel 2016, ma la vicenda è salita nuovamente alla ribalta della cronaca con l’inizio del processo, che ha preso il via nella giornata di martedì 9 luglio e la cui sentenza è attesa per il 12 settembre.

Sei mesi di carcere con la condizionale e una multa da 5.000 euro sono le richieste dell’accusa nei confronti della principessa.

Secondo quanto ricostruito dal quotidiano francese Le Point, la donna avrebbe chiesto a Rani Saidi, la sua guardia del corpo, di picchiare l’uomo e costringerlo a baciare i suoi piedi per ore per aver sbagliato alcuni lavori nella vasca da bagno.

Ricostruzione Notre Dame: i soldi promessi dai miliardari non sono mai arrivati

La versione ufficiale, però, sembrerebbe dire altro. A quanto pare, infatti, l’uomo sarebbe stato malmenato per aver scattato alcune foto nell’appartamento della principessa, situato nell’esclusiva Avenue Foch.

La donna, infatti, si sarebbe infuriata perché “nessuno l’aveva mai fotografata senza il suo consenso da quando aveva 8 anni”.

Tuttavia, il telefono che conteneva le istantanee sarebbe stato distrutto durante le percosse.

3
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.