Covid ultime 24h
casi +17.083
deceduti +343
tamponi +335.983
terapie intensive +38

Parigi, idraulico sbaglia i lavori nell’appartamento della principessa araba: picchiato e costretto a baciare i piedi della donna per ore

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 10 Lug. 2019 alle 12:50 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 23:28
3
Immagine di copertina

Idraulico sbaglia lavori casa della principessa Hassa bin Salman: picchiato

Picchiato e costretto a baciare i piedi della principessa per ore: è la sorte toccata a un idraulico egiziano, “colpevole” di aver sbagliato i lavori nell’appartamento parigino di Hassa bin Salman, sorella del principe arabo Mohammad.

I fatti si sono svolti a Parigi nel 2016, ma la vicenda è salita nuovamente alla ribalta della cronaca con l’inizio del processo, che ha preso il via nella giornata di martedì 9 luglio e la cui sentenza è attesa per il 12 settembre.

Sei mesi di carcere con la condizionale e una multa da 5.000 euro sono le richieste dell’accusa nei confronti della principessa.

Secondo quanto ricostruito dal quotidiano francese Le Point, la donna avrebbe chiesto a Rani Saidi, la sua guardia del corpo, di picchiare l’uomo e costringerlo a baciare i suoi piedi per ore per aver sbagliato alcuni lavori nella vasca da bagno.

Ricostruzione Notre Dame: i soldi promessi dai miliardari non sono mai arrivati

La versione ufficiale, però, sembrerebbe dire altro. A quanto pare, infatti, l’uomo sarebbe stato malmenato per aver scattato alcune foto nell’appartamento della principessa, situato nell’esclusiva Avenue Foch.

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

La donna, infatti, si sarebbe infuriata perché “nessuno l’aveva mai fotografata senza il suo consenso da quando aveva 8 anni”.

Tuttavia, il telefono che conteneva le istantanee sarebbe stato distrutto durante le percosse.

3
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.