Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:18
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Hong Kong, polizia usa lacrimogeni contro i manifestanti nel 17esimo weekend di proteste anti-governative

Immagine di copertina
Credit: Manan VATSYAYANA / AFP

Domani la governatrice di Hong Kong Carrie Lam guiderà una delegazione in missione a Pechino per i 70 anni dalla fondazione della Repubblica popolare cinese

Hong Kong, polizia usa lacrimogeni contro i manifestanti

Non si placano gli scontri a Hong Kong dove nella giornata di oggi, domenica 29 settembre, migliaia di persone hanno partecipato alla marcia contro i totalitarismi, nonostante il divieto di manifestare. La polizia ha usato i lacrimogeni e lo spray al peperoncino contro i manifestanti pro-democrazia a Harcourt Road, all’Admiralty.

Al termine della marcia, che è proseguita da Causeway Bay fino al centro dell’isola di Hong Kong, ad Admiralty, dove si trovano le sedi istituzionali, ci sono stati numerosi arresti da parte della polizia.

Alla stazione della metropolitana di Wan Chai centinaia di manifestanti vestiti di nero, con indosso maschere e caschi, hanno costruito barriere con cestini dell’immondizia e canne di bambù per “resistere” agli assalti della polizia.

Le forze dell’ordine hanno messo in campo le unità speciali, i ‘raptor’, in risposta al continuo lancio di oggetti e dei tentativi dei dimostranti per scavalcare barriere erette a difesa dei palazzi governativi e del Parlamento.

È ormai il 17esimo weekend di proteste anti-governative, e mancano pochi giorni dal 70esimo anniversario dalla fondazione della Repubblica popolare cinese. A Victoria Peak invece è stata organizzata una contro-manifestazione dove i partecipanti hanno cantato l’inno nazionale cinese.

Oltre alla marcia contro i totalitarismo dove la polizia ha usato i lacrimogeni, sono in corso oggi anche una manifestazione di protesta sulla penisola di Kowloon e una marcia degli studenti delle scuole superiori nell’area di Tsuen Wan.

Hong Kong, la governatrice Lam a Pechino per i 70 anni dalla fondazione della Repubblica popolare cinese

Domani la governatrice di Hong Kong Carrie Lam guiderà una delegazione in missione a Pechino per la partecipazione alle attività celebrative del primo ottobre, in vista dei 70 anni della fondazione della Repubblica popolare.

La delegazione sarà composta da oltre 240 persone provenenti da diversi settori, come si legge in una nota del governo di Hong Kong. Il ritorno della governatrice Lam a Hong Kong è atteso nella serata del primo ottobre via Shenzhen.

La decisione creerà tensioni e critiche nel mezzo delle proteste pro-democrazia contro governo locale e di Pechino.

Esclusivo: Hong Kong, TPI in piazza tra i manifestanti per documentare gli scontri con la polizia
Cosa sta succedendo a Hong Kong e perché i cittadini stanno protestando
Ti potrebbe interessare
Esteri / Stati Uniti, Trump: “Il mio processo è un attacco all’America”
Esteri / Iran a Onu invoca il diritto all’autodifesa. Macron: “Risposta sproporzionata. Isolare Teheran e aumentare le sanzioni”. Media: "Israele risponderà all’Iran, ma senza scatenare una guerra regionale"
Esteri / Attacco dell'Iran a Israele: ecco cosa è successo sui cieli del Medio Oriente
Ti potrebbe interessare
Esteri / Stati Uniti, Trump: “Il mio processo è un attacco all’America”
Esteri / Iran a Onu invoca il diritto all’autodifesa. Macron: “Risposta sproporzionata. Isolare Teheran e aumentare le sanzioni”. Media: "Israele risponderà all’Iran, ma senza scatenare una guerra regionale"
Esteri / Attacco dell'Iran a Israele: ecco cosa è successo sui cieli del Medio Oriente
Esteri / A Gaza oltre 33.700 morti dal 7 ottobre. Idf colpiscono Hezbollah in Libano. L'Iran: "Non esiteremo a difendere ancora i nostri interessi". La Casa bianca: "Non vogliamo una guerra". L'appello del Papa: "Basta violenza!". Il G7 convocato da Meloni: "Evitare un'ulteriore escalation nella regione". Israele non ha ancora deciso se e quando rispondere all'attacco di Teheran
Esteri / Iran: Pasdaran abbordano una nave "collegata a Israele" | VIDEO
Esteri / L’ex ambasciatore Usa era una spia a servizio di Cuba: “Condannato a 15 anni di carcere”
Esteri / Australia, accoltella i passanti a Sydney: 6 morti. La polizia: "Non è terrorismo"
Esteri / Usa: Biden interrompe il suo viaggio in Delaware e torna a Washington. Israele chiude le scuole
Esteri / Hong Kong: il portoghese Joseph John è il primo europeo incarcerato ai sensi della legge sulla sicurezza nazionale cinese
Esteri / Anche l’Inghilterra limita la prescrizione ai minori dei farmaci sospensivi della pubertà