Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:19
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Hong Kong, rinviata la discussione della legge sull’estradizione | VIDEO

Hong Kong estradizione | Manifestazioni | Proteste Cina

Hong Kong estradizione – Migliaia di persone sono scese in strada a Hong Kong per manifestare contro il disegno di legge che consentirebbe l’estradizione verso la Cina. I manifestanti hanno bloccato le strade principali attorno agli edifici governativi di questa regione amministrativa speciale.

> COSA STA SUCCEDENDO AD HONG KONG: TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE

Il rinvio della legge

La protesta è stata affrontata dalla polizia in tenuta antisommossa che ha usato spray al peperoncino contro i manifestanti, allo scopo di disperdere la folla. Intanto, il Consiglio legislativo locale ha rinviato la discussione in seconda lettura del disegno di legge.

Il Consiglio legislativo, che è filo-cinese, ha confermato in una nota che il previsto incontro di oggi sarà “convocato in un secondo momento”. Ma a dispetto delle proteste a Hong Kong, il governo locale ha ribadito che andrà avanti con il disegno di legge.

Il voto

Un voto finale è previsto per il 20 giugno con il Consiglio legislativo che prevede di approvare il progetto, secondo quanto riferiscono i media locali.

I critici del disegno di legge sulle estradizioni in Cina citano il presunto ricorso a torture, detenzioni arbitrali e confessioni forzate del sistema giudiziario cinese.

> Hong Kong, manifestanti entrano in parlamento, la polizia: “È in corso una rivolta”

Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Esteri / La disperata fuga in auto sulle strade del Donbass tra le bombe dei russi
Esteri / Guerra in Ucraina, Lavrov, il piano di pace italiano "non è serio". L'Italia revoca 4 onorificenze ai russi "per indegnità"
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”