Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:37
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Hillary Clinton non è la prima candidata donna alla Casa Bianca

Immagine di copertina

Diversamente da quanto riportato da numerosi media, l'ex Segretario di stato non è la prima donna a correre per la presidenza degli Stati Uniti

Il 26 luglio la convention dei democratici statunitensi ha proclamato Hillary Clinton candidata alla Casa Bianca per il partito. Si tratta della prima volta che uno dei due maggiori partiti degli Stati Uniti – democratici e repubblicani – sceglie una donna come candidato presidente, ma non è assolutamente la prima volta che una donna è stata candidata a tale carica.

La candidatura di Hillary Clinton, infatti, arriva dopo ben 36 candidature femminili alla presidenza degli Stati Uniti, la prima delle quali è avvenuta nel 1872, quando Victoria Woodhull fu la candidata dell’Equal Rights Party.

La più votata di queste donne è stata Jill Stein, candidata nel 2012 per i Verdi, ottenendo 468.907 voti. Un’altra performance importante fu quella di Lenora Fulani, candidata con il partito di sinistra New Alliance nel 1988 e nel 1992.

Nessuna di queste candidate è però mai stata particolarmente competitiva, dal momento che sono sempre state sostenute da partiti minori nel sistema tendenzialmente bipartitico degli Stati Uniti. Il fatto che Hillary Clinton sia stata la prima nominata di uno dei due grandi partiti – e quindi con concrete possibilità di diventare il primo presidente donna del paese – ha portato molti media a definirla “la prima candidata donna alla Casa Bianca”, affermazione tuttavia non vera.

Riguardo i candidati vicepresidenti, sia i democratici che i repubblicani hanno candidato donne. Nel 1984 i democratici scelsero Geraldine Ferraro come vice di Walter Mondale (poi sconfitto da Ronald Reagan), mentre nel 2008 la vice del candidato repubblicano John McCain (sconfitto da Barack Obama) fu Sarah Palin.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Xi a Mosca, Putin lo accoglie: “Buon vecchio amico, combattiamo minacce comuni”
Esteri / Bruce Willis, il compleanno a casa con Demi Moore e figli ma alcuni dettagli allarmano i fan | VIDEO
Economia / Ubs salva Credit Suisse: accordo storico in Svizzera. Dalla banca centrale 100 miliardi di liquidità
Ti potrebbe interessare
Esteri / Xi a Mosca, Putin lo accoglie: “Buon vecchio amico, combattiamo minacce comuni”
Esteri / Bruce Willis, il compleanno a casa con Demi Moore e figli ma alcuni dettagli allarmano i fan | VIDEO
Economia / Ubs salva Credit Suisse: accordo storico in Svizzera. Dalla banca centrale 100 miliardi di liquidità
Esteri / Ben Affleck ha spiegato perché sembrava nervoso ai Grammy 2023
Esteri / Gemellini di 18 mesi muoiono annegati nella piscina della villa: “la bisnonna li ha lasciati uscire”
Esteri / Putin a sorpresa in Crimea per l’anniversario dell’annessione. Cpi: “Può essere processato come Milosevic”
Esteri / Usa, l’annuncio di Trump: “Mi arresteranno martedì. Protestate e riprendetevi il Paese”
Esteri / Stati Uniti, una centrale nucleare ha perso oltre un milione di litri di acqua radioattiva
Esteri / Putin, mandato di arresto internazionale: la Corte dell’Aja lo accusa di crimini di guerra
Esteri / Nega la torta di compleanno alla figliastra perché “troppo grassa”: “Deve imparare a fare scelte consapevoli”