Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:19
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Guerra in Ucraina, l’Europa si prepara a una nuova crisi dei rifugiati: previsti fino a cinque milioni di profughi

Immagine di copertina
Credit: EPA/ZURAB KURTSIKIDZE

Guerra in Ucraina, l’Europa si prepara a una nuova crisi dei rifugiati: previsti fino a cinque milioni di profughi

Una nuova crisi dei rifugiati sta per emergere in Europa orientale, dove la guerra lanciata all’alba di oggi dal presidente russo Vladimir Putin rischia di causare, secondo alcune previsioni, fino a cinque milioni di profughi. “Una delle [crisi] più grandi che il mondo deve affrontare oggi”, l’ha definita l’ambasciatrice americana alle Nazioni Unite, Linda Thomas Greenfield, che ieri ha citato il dato in un discorso all’Assemblea generale Onu. Secondo gli Stati Uniti, la guerra rischia di essere un “massacro”. “Ci saranno migliaia di morti da una parte e dall’altra”, ha detto la vice segretaria di Stato Wendy Sherman, in quello che viene descritto come uno “scenario siriano”.

I paesi che confinano con l’Ucraina hanno tutti detto di essere pronti ad accogliere cittadini ucraini, milioni dei quali già sono presenti in paesi dell’Europa centrale o orientale. Negli scorsi giorni la Polonia ha detto di essere pronta ad accogliere fino a un milione di profughi, mentre il presidente ungherese Viktor Orban ha avvertito che centinaia di migliaia di ucraini potrebbero entrare nel suo paese.

“Dobbiamo essere preparati se ci sarà un massiccio afflusso di profughi di ucraini nell’Unione europea”, ha detto la commissaria europea per l’immigrazione Ylva Johansson, durante una visita in Polonia martedì scorso. Prima ancora dell’invasione, le Nazioni Unite hanno chiesto alla comunità internazionale di raccogliere 190 milioni di dollari per aiutare gli ucraini, di cui solo il 9% è stato raccolto. “Se scoppia una guerra, le conseguenze per il popolo ucraino, e per l’Europa, non possono essere sopravvalutate”, ha detto al New York Times Lani Fortier, dirigente dell’International Rescue Committee, ong dedicata agli aiuti umanitari, in particolare ai rifugiati.

GUERRA IN UCRAINA: LE ULTIME NOTIZIE IN DIRETTA
Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Esteri / La disperata fuga in auto sulle strade del Donbass tra le bombe dei russi
Esteri / Guerra in Ucraina, Lavrov, il piano di pace italiano "non è serio". L'Italia revoca 4 onorificenze ai russi "per indegnità"
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”