Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:48
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Guerra in Ucraina, anche Sean Penn lascia il Paese a piedi e va in Polonia

Immagine di copertina
Credit: EPA/Sebastien Nogier

L’attore americano si trovava in Ucraina per girare un documentario

Guerra in Ucraina, anche Sean Penn lascia il Paese a piedi e va in Polonia

L’attore americano Sean Penn è fuggito a piedi dall’Ucraina, unendosi all’esodo di centinaia di migliaia di civili vittima dell’invasione russa dell’Ucraina.

La stella di Hollywood era già in Ucraina da giorni quando sei giorni fa Vladimir Putin ha ordinato l’invasione del paese. L’intento, come un vero reporter di guerra, era quello di documentare sul posto le crescenti tensioni tra Mosca, Kiev e le capitali occidentali. “Sean Penn è tra chi sostiene l’Ucraina in Ucraina oggi. La nostra nazione gli è grata per aver dimostrato un tale coraggio e onestà”, aveva dichiarato il governo ucraino.

Il conflitto sempre più aspro lo ha però costretto a lasciare il paese a piedi. L’attore due volte premio Oscar, ha pubblicato sui social una foto che lo ritrae mentre, con uno zaino in spalla, trascina un trolley sul ciglio di un’autostrada intasata di auto di gente in fuga verso il confine polacco. “Io e i miei colleghi abbiamo camminato per chilometri verso il confine dopo aver abbandonato la nostra macchina lungo la strada”, ha scritto Penn. “Quasi tutte le auto hanno a bordo donne e bambini, senza sembianze di bagagli e quell’auto è il loro unico bene di valore”.

“L’Ucraina è la punta della spada per l’abbraccio democratico dei sogni. Se permettiamo che combatta da sola, la nostra anima come America è perduta”, aveva detto l’attore lo scorso fine settimana, condannando senza messi termini Vladimir Putin. “Se non si ferma, avrà commesso l’errore peggiore di tutta la storia umana”, mentre “Zelensky e il popolo ucraino sono diventati simboli storici di coraggio”.

 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Drone russo sgancia una granata dentro a un bicchiere di plastica | VIDEO
Cronaca / Mosca convoca l’ambasciatore italiano: 24 diplomatici espulsi dalla Russia
Esteri / Al Congresso Usa si è tenuta la prima audizione sugli Ufo
Ti potrebbe interessare
Esteri / Drone russo sgancia una granata dentro a un bicchiere di plastica | VIDEO
Cronaca / Mosca convoca l’ambasciatore italiano: 24 diplomatici espulsi dalla Russia
Esteri / Al Congresso Usa si è tenuta la prima audizione sugli Ufo
Esteri / Aereo caduto in Cina, le scatole nere: "È stato fatto precipitare volontariamente"
Esteri / Guerra in Ucraina, la Russia espelle 24 diplomatici italiani. Finlandia e Svezia consegnano la domanda di adesione alla Nato
Esteri / L’”orbanizzazione” degli Stati Uniti: perché la destra americana guarda sempre più al leader ungherese
Esteri / Goldman Sachs offre ferie illimitate ai dipendenti senior per “riposarsi e ricaricarsi”
Esteri / I soldati ucraini lasciano l’acciaieria di Azovstal dopo settimane di assedio | VIDEO
Esteri / Amber Heard: “Johnny Depp mi ha quasi ucciso sull’Orient Express”
Esteri / Gran Bretagna, visto speciale agli studenti laureati in Università meritevoli: atenei italiani esclusi dalla lista