Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 13:41
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il Tibet vuole produrre più acqua minerale

Immagine di copertina

Il governo tibetano ha annunciato un piano decennale volto a promuovere la produzione di acqua in bottiglia in maniera esponenziale rispetto al passato

Il governo della regione autonoma del Tibet ha annunciato un piano decennale volto a promuovere lo sfruttamento intensivo dei ghiacciai della zona per produrre acqua minerale.

Secondo quanto stabilito dal programma, entro il 2020 verranno prodotti 5 milioni di metri cubici di acqua in bottiglia a fronte dei 153mila metri cubici del 2014, un incremento considerevole.

La decisione ha provocato forti reazioni da parte degli ambientalisti, i quali hanno sottolineato che il Tibet è una fra le aree più colpite della terra dai cambiamenti climatici.

L’altopiano tibetano del Qinghai si è ridotto del 15 per cento negli ultimi trent’anni, diminuendo la propria superficie tra i 4 e gli 8 metri ogni anno.

Questo altopiano, su cui sorgono diversi ghiacciai, viene definito anche terzo polo perché contiene la più grande quantità d’acqua al mondo dopo polo sud e polo nord.

Dalla regione partono dieci fra i principali fiumi asiatici che, a causa dello sfruttamento intensivo, rischierebbero di prosciugarsi.

In Tibet l’acqua è molto più abbondante e meno costosa rispetto alla Cina, che negli ultimi vent’anni è diventato il più grande consumatore mondiale di acqua in bottiglia.

Il mercato dell’acqua minerale cinese è considerato tutt’ora in crescita e, nonostante le stime secondo cui ogni cittadino beve il 19 per cento d’acqua in meno rispetto alla media mondiale, la Cina è in cima alla classifica dei consumi.

Nel 2014 il governo del Tibet, che garantisce vantaggi fiscali alle compagnie di acqua minerale, aveva già rilasciato concessioni a 28 compagnie per lo sfruttamento dell’altopiano del Qinghai.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, crisi al confine con il Messico: più di 10mila migranti sotto a un ponte in Texas
Esteri / Il Parlamento Ue vuole una legge per contrastare i femminicidi: “È violenza di genere”
Esteri / Papa Francesco: “No vax anche tra i cardinali. Uno è ricoverato. Sì alle unioni civili per gli omosessuali”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, crisi al confine con il Messico: più di 10mila migranti sotto a un ponte in Texas
Esteri / Il Parlamento Ue vuole una legge per contrastare i femminicidi: “È violenza di genere”
Esteri / Papa Francesco: “No vax anche tra i cardinali. Uno è ricoverato. Sì alle unioni civili per gli omosessuali”
Esteri / Instagram danneggia la salute mentale delle adolescenti. Facebook lo sa, ma non fa niente
Esteri / “Il burqa non è nella nostra cultura”: la campagna social delle donne afghane contro i talebani
Ambiente / Mattanza di delfini alle isole Faroe per la tradizionale caccia Grindadrap
Esteri / Israele, morto per Covid il leader dei no vax. Anche dall’ospedale incitava i suoi: “Continuate le proteste”
Esteri / “Dopo l’assalto a Capitol Hill i militari tolsero a Trump l’accesso alle armi nucleari”
Esteri / La Corte europea dei diritti dell’uomo: il green pass “non viola i diritti umani”
Esteri / Incendio in Spagna: migliaia di persone in fuga dalle fiamme vicino alla Costa del Sol