Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 10:54
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Processo Floyd, l’ex agente di polizia Derek Chauvin dichiarato colpevole dell’omicidio

Immagine di copertina

Processo Floyd, l’ex agente di polizia Dereck Chauvin dichiarato colpevole di omicidio

L’ex agente Derek Chauvin è stato riconosciuto colpevole dell’omicidio di George Floyd, l’afroamericano morto durante l’arresto a Minneapolis, in Minnesota, il 25 maggio dell’anno scorso. Il poliziotto aveva tenuto il suo ginocchio premuto per otto minuti sul collo di Floyd mentre l’uomo soffocava al grido: “Non posso respirare”. La sua morte aveva provocato un’ondata di proteste in tutto il Paese contro la violenza e gli abusi della polizia nei confronti dei neri.

La giuria popolare di Minneapolis si è riunita per poche ore e, all’unanimità, martedì sera ha dichiarato Chauvin colpevole per tutti e tre i capi di imputazione: omicidio preterintenzionale, omicidio di secondo grado (ovvero senza averne l’intenzione, ma assumendone il rischio) e omicidio di terzo grado cioè per “indifferenza alla vita umana”, per cui ora rischia fino ai 40 anni di carcere. Il giudice che ha presieduto l’udienza stabilirà la pena tra otto settimane.

Dopo il verdetto di colpevolezza, raggiunto al termine di un processo che ha monopolizzato l’attenzione dei media, dei politici e dell’opinione pubblica per settimane per il forte valore simbolico, il presidente statunitense Joe Biden ha chiamato la famiglia di Floyd. La telefonata è stata trasmessa in diretta dalle televisioni statunitensi davanti al tribunale di Minneapolis, dove centinaia di persone erano riunite in attesa dell’esito, accolto da un applauso scrosciante e dal grido: “All three counts!” (“Tutte e tre le colpe contano!”).

Biden ha detto di aver guardato “ogni secondo” dell’annuncio del verdetto e ha aggiunto: “Siamo tutti sollevati” che Derek Chauvin sia stato giudicato colpevole. “Il cambiamento è cominciato” ha aggiunto il presidente. “Oggi le nostre lacrime sono di gioia”, ha osservato l’avvocato della famiglia di Floyd. Courteney Ross, la fidanzata del 44enne afroamericano, ha dichiarato fuori dal tribunale: “So che George ha dato la sua vita perché altri casi come questo possano essere riaperti e riesaminati, per ottenere giustizia per tutti”.

Leggi anche: 1. Derek Chauvin, cosa sappiamo sul poliziotto che ha ucciso l’afroamericano George Floyd 2. Sull’accoglienza dei rifugiati Biden non rompe con Trump e tradisce le sue promesse

Ti potrebbe interessare
Esteri / Scudo spaziale, battaglione da 5.000 unità, cooperazione con la Nato: come sarà l’esercito europeo
Esteri / Dalla Polonia al Brasile: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Regno Unito, la regina Elisabetta II ha trascorso la notte in ospedale: è la prima volta in 8 anni
Ti potrebbe interessare
Esteri / Scudo spaziale, battaglione da 5.000 unità, cooperazione con la Nato: come sarà l’esercito europeo
Esteri / Dalla Polonia al Brasile: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Regno Unito, la regina Elisabetta II ha trascorso la notte in ospedale: è la prima volta in 8 anni
Esteri / Ecco come Amazon trucca i risultati di ricerca per favorire i propri brand e schiacciare le piccole imprese
Esteri / Il business militare di Amazon con Israele rischia di reprimere i palestinesi: vi sveliamo come
Esteri / “Una persona è vecchia quando si sente tale”: la regina Elisabetta rifiuta il premio “Anziani dell’anno”
Esteri / Facebook cambierà nome: presto l’annuncio ufficiale
Esteri / Le femministe fanno causa a Miss France: “Spettacolo sessista e discriminatorio”
Esteri / Regno Unito, torna a fare paura il Covid: oltre 200 morti al giorno e 43mila casi. Sotto osservazione nuova mutazione
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”