Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:28
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Gaza, Israele distrugge la torre dei media: il video impressionante

L’esercito israeliano (Idf), nella notte tra 15 e 16 maggio, ha abbattuto la torre al-Jala, che a Gaza ospitava testate giornalistiche tra cui Associated Press e al-Jazeera, spiegando che ospitava “risorse dell’intelligence militare di Hamas”. “L’edificio – ha fatto sapere l’esercito in un comunicato rilanciato dai media israeliani – ospitava gli uffici di media civili, che Hamas usava come scudi umani”.

ATTACCO A GAZA: QUI LA DIRETTA DI TPI

“L’organizzazione terroristica Hamas – ha denunciato Idf – piazza in modo deliberato i suoi asset militari nel cuore della popolazione civile nella Striscia di Gaza”. Idf ha poi ricordato di aver avvisato “con sufficiente anticipo” di evacuare la torre prima di colpirla. In rappresaglia Hamas ha minacciato di colpire Tel Aviv. “I residenti di Tel Aviv dovrebbero prepararsi alla nostra risposta”, ha detto un portavoce dell’ala militare di Hamas.

L’agenzia Ap, la cui redazione si trovava proprio nella torre distrutta, si è detta “sconvolta e inorridita” dall’attacco israeliano: “È uno sviluppo incredibilmente inquietante. Abbiamo evitato per un soffio una terrificante perdita di vite umane. C’erano una decina di giornalisti e professionisti di Associated Press all’interno dell’edificio e per fortuna -si legge nella nota diffusa dal presidente e Ceo di AP, Gary Pruitt – siamo stati in grado di evacuarli in tempo. Il mondo saprà meno di ciò che sta accadendo a Gaza a causa di ciò che è accaduto oggi”.

Anche dalla Casa Bianca è venuto un monito a garantire la sicurezza e l’incolumità dei giornalisti. Lo “abbiamo detto direttamente agli israeliani” ha affermato la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, “garantire la sicurezza e l’incolumita’ dei giornalisti e dei media indipendenti è una responsabilità di primaria importanza”.

Leggi anche: 1.Gaza brucia ancora, pioggia di bombe nella notte: “Muoiono anche i bambini” /2. Conflitto tra Israele e Hamas, Unicef: “Sono i bambini di Gaza a pagare il prezzo più alto: 9 morti e 43 feriti” /3. È guerra tra Israele e Hamas: pioggia di razzi su Tel Aviv e Gaza. Morte 2 donne israeliane e 28 palestinesi / 4. “Una nuova catastrofe”: com’è iniziato il peggior conflitto degli ultimi anni tra Israele e Gaza

Ti potrebbe interessare
Esteri / Fa 8.000 chilometri per raggiungere una ragazza conosciuta su Tinder
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky a Davos: "Stop totale a commercio con la Russia". 007 ucraini: "Putin sfuggito a un attentato due mesi fa". Ergastolo per primo soldato russo a processo
Esteri / Regno Unito, ospita rifugiata ucraina: lascia moglie e figli e scappa con lei
Ti potrebbe interessare
Esteri / Fa 8.000 chilometri per raggiungere una ragazza conosciuta su Tinder
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky a Davos: "Stop totale a commercio con la Russia". 007 ucraini: "Putin sfuggito a un attentato due mesi fa". Ergastolo per primo soldato russo a processo
Esteri / Regno Unito, ospita rifugiata ucraina: lascia moglie e figli e scappa con lei
Esteri / Pakistan, due sorelle uccise “per onore” dai suoceri: volevano divorziare dai cugini
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky: "Situazione critica nel Donbass. Mosca ruba il grano". I russi intensificano gli attacchi. Francia: "15-20 anni per Kiev nell'Ue"
Esteri / Afghanistan, le giornaliste sfidano i talebani: in tv a viso scoperto
Esteri / Australia, i laburisti vincono le elezioni
Cinema / Cannes, donna in topless sul red carpet per protesta contro gli stupri in Ucraina | VIDEO
Esteri / Chi sono i tre italiani rapiti in Mali: Rocco Langone, Maria Caivano e il figlio Giovanni
Cultura / In Bielorussia il governo vieta il romanzo “1984” di George Orwell